Microsoft ha finalmente sganciato la bomba, l’esclusiva che pochi si aspettavano e che farà sicuramente discutere: Rise of the Tomb Raider. Il sequel del reboot delle avventure della pettoruta tombarola arriverà solo sulla console di casa Microsoft, almeno nel corso del 2015. Un duro colpo per i possessori di PS4 che non potranno, in tempi ragionevolmente brevi, tornare alla guida della mitica esploratrice britannica. Il trailer mostrato al Gamescom non permette di lanciarsi in precoci valutazioni sulla qualità del titolo ma gli sviluppatori assicurano che lo standard fissato dal predecessore verrà rispettato.

UPDATE

Gli sviluppatori del gioco hanno confermato che Rise of the Tomb Raider rimarrà un’esclusiva Microsoft per un tempo limitato, riaccendendo le speranze degli utenti Playstation

Articolo precedenteScreamRide: una nuova esclusiva al cardiopalma per Xbox One
Prossimo articoloUna valanga di giochi indie nel programma ID @ Xbox
CyberLudus è un'Associazione Culturale che opera nel settore videoludico dal lontano 2007, a stretto contatto con produttori e distributori di tutto il panorama internazionale. La nostra redazione segue con passione ed entusiasmo l'evolversi di questo mondo, organizzando tornei e contest, partecipando a manifestazioni ed eventi e, attraverso il nostro portale, fornendo all'utenza un piano editoriale che prevede recensioni, anteprime, guide strategiche, soluzioni, rubriche ed approfondimenti.