Introduzione

Segui Vic ed il tutorial, tutto piuttosto semplice. Una volta completata l’introduzione sarai a Quartier Generale mobile del gruppo che la Fourth Echelon ha messo a disposizione di Sam. Questo è un aspetto assolutamente inedito della serie. Vai a parlare con Grim per notare che potrai potenziare diversi elementi. Parla con Briggs e chiama Sarah, la figlia di Sam. Dall’altra parte della navetta puoi entrare nel laboratorio di Charlie, che ti presenterà i dettagli relativi al potenziamento dell’equipaggiamento.

Missione 1: Rifugio – Bengasi, Libia

Quando si entra in azione mettiti dietro l’ingresso dell’area dove stanno parlando i primi due. Quando il primo entra nell’edificio, attira a te quello rimasto solo e mettilo ko. Ora dirigiti all’edificio ed apri la porta: ci sono due guardie ferme a parlare e l’altra immobile di spalle. Attirala e mettila ko. Entra nell’edificio e passa dal lato destro, aggirando le due guardie. Nel corridoio che precede le scale puoi raccogliere la pendrive. Come da suggerimento di Briggs, la cosa migliore da fare al primo piano è procedere verso destra ed aggirare tutti i nemici. Aspetta che la guardia rimasta nel corridoio si avvicina e te e stendila (oppure aspetta che si piazzi lontano) quindi passa dalla finestra e segui il cornicione fino alla fine. Scala l’edificio e sarai davanti ad una finestra con una guardia: mettila ko, entra, ed aspetta che arrivi l’altro tizio per fargli fare la stessa fine. Nella stanza adiacente c’è una guardia ferma a guardare la tv: se vuoi stendila, altrimenti prosegui per il corridoio.

Adesso l’obiettivo è cambiato: devi abbattere o eliminare tutte le guardie nella stanza poco distante. Anzitutto attira il primo e mettilo ko. Se sei fortunato, la guardia in direzione si accorgerà che qualcosa non va e lo seguirà dopo qualche secondo, giusto il tempo per affondare un colpo anche su di lui. Altrimenti, devi scivolare nella stanza, andare a destra verso il bagno e spegnere la luce in camera. Senza aprire la porta, chiama la guardia e nasconditi in bagno: quando l’uomo sarà dentro, suggerisco di usare la pistola perché chiamarla un’altra volta significherebbe far saltare la copertura. Quando rimangono le altre due guardie girate nella stessa direzione, prendile entrambe facilmente. Se vuoi facilitarti le cose, usa una granata fumogena.

La parte centrale della missione prevede la fuga verso la stazione di polizia. Qui il percorso è piuttosto lineare, fino a quando non approderai su un tetto per mezzo di un cavo. Le guardie saranno in contatto e quando qualcuno non risponderà dopo che l’avrai abbattuto, andranno a cercarlo. Non c’è una strategia precisa per superare l’area. Personalmente, sono entrato nella porta a sinistra, sono uscito dal retro ed ho aspettato il primo per stenderlo facilmente. Da qui, ho ripreso le scale ed ho steso il secondo (che nel mentre aveva trovato il corpo del tizio stordito con attacco dal cavo). Con gli altri ho fatto lo stesso, sfruttando le varie superfici per non abbatterli tutti. All’area successiva, Grim ti chiederà di catturare un VIP. Queste persone non si fanno attirare chiamandole, dunque, per catturarlo, dovrai aspettare il momento giusto: appena si gira, entra e abbattilo. Nell’area successiva non passare il corridoio, semplicemente usa la finestra per attraversarlo dal cornicione. Dovrai liberarti solo dell’ultima guardia. Alle scale, aspetta quella che sta salendo, poi scendi.

Quando ti si para davanti un recinto con un cane, ti conviene scalare e rimanere appeso, quindi far avvicinare l’animale e sparargli in testa. La prossima area prevede diverse guardie: qui dovrebbe essere nascosto Kobin. Anzitutto portati all’uscita, aspetta che i due finiscano di parlare e prendi la prima guardia. Con un po’ di fortuna dovresti stenderne altre due rimanendo accovacciato lì. Ora appenditi alla porta ed aspetta che il cane sbuchi fuori, di fronte: un colpo secco in testa e ti sarai sbarazzato anche di lui. Sfrutta l’ingresso principale e guadagna la strada laterale sinistra per avere rapido accesso alle prigioni. Qui, ti conviene passare ancora dal lato sinistro: ricordati di chiudere le porte che apri (teoricamente solo una) ed aspetta la guardia nel corridoio. Prosegui al secondo piano, hackera il laptop e dirigiti verso Kobin. Devi eliminare le guardie che gli stanno attorno: dapprima colpisci quella vicina allo specchio, poi riparati e, in tutta tranquillità, fai due headshot ai nemici. Per non ucciderli puoi usare altre alternative, tra granate e balestra (se hai soldi e potenziamenti a sufficienza). Quando liberi Kobin dovrai sbarazzarti delle guardie rimaste: sono in tutto tre. Suggerisco ancora una volta di usare la pistola o la balestra.

Missione 2: Base ribelle – Mirawa, Iraq

Procedi fino a quando comincerai a vedere le icone dei nemici. Aggrappati alla sporgenza di un edificio ed entra dalla finestra: riparati vicino la porta, aspetta che le due guardie finiscano il discorso e stendi la prima che ti viene incontro. Ora sbarazzati dell’altra. Prosegui verso l’obiettivo e, dopo la sequenza del drone, entra nell’edificio e metti ko subito l’uomo che rompe la centralina elettrica. Prosegui per il corridoio di destra che “circumnaviga” la stanza: evita la prima guardia, poi vai sempre dritto verso il laptop, per uscire sul balcone. Da qui, sbircia sotto la porta: c’è una guardia corazzata. Aspetta che sia di spalle e fai irruzione stendendola. Hackera il portatile e prosegui verso l’obiettivo. Dovrai decidere se risparmiarlo o meno. Non conosco le conseguenze (se le sai commenta!) ma io ho deciso di ucciderlo.

La prossima area è piuttosto delicata, ma puoi superarla senza abbattere alcun nemico. Anzitutto, prosegui verso la scogliera ed arrampicati sulla finestra, poi continua appeso verso destra fino alla fine. Entra nell’edificio e tieni la destra, aggirando i due nell’area centrale. Sali dall’altra parte e fai attenzione alla guardia che sta facendo qualcosa accanto alla tenda con la pendrive: quando si gira, dirigiti alla tenda, squarciala, e recupera l’extra. Ora concentrati all’esterno: riparati velocemente dietro la macchina quando puoi e tieni d’occhio la parte di destra, dove ci sono le scale di legno. Non puoi raggiungere subito le scale, è necessario che ti ripari dietro l’ostacolo che dovrai superare prima di salire. Cogli l’attimo e sali, poi, ancora, col giusto tempismo calati dalla sporgenza e prosegui verso destra.

Dopo il breve giro tra cunicoli, sarai in un altro campo controllato dai nemici. Fai attenzione, non ti avvicinare. Vai semplicemente verso destra ed osserva che due guardie si avvicineranno per parlarsi: una di quelle è un VIP da catturare. Aspetta che la prima sia sola ed attirala verso di te, poi vai a catturare il VIP (molto semplice). Seguilo nella casa al primo piano per essere certo che nessuno ti veda. Da lì, sporgiti verso le scale a destra ed attendi una guardia: attirala e stendila. Aspetta ancora lì perché nel giro di qualche secondo ne arriverà un’altra: non puoi attirare molte guardie nella stessa location, altrimenti ti scoveranno. Pertanto, aspetta che si giri e scala il balcone, quindi prosegui verso destra. Tra te e l’obiettivo ci saranno solamente due guardie sole, che puoi abbattere facilmente in rapida successione.

Anche l’ultima fase è molto semplice: tieni la destra ed abbatti due nemici (il primo si mette a giocare con la centralina, il secondo rimane solo) quindi calati verso l’obiettivo successivo.

Missione 3: Consumi americani – Dallas, Stati Uniti

L’inizio è molto semplice: tieni sempre la sinistra e tienila fino in fondo, quando dovrai scavalcare il recinto finto per arrivare nei pressi del primo obiettivo. Qui devi muoverti con molto tempismo: ricordati che al buio non ti vedono molto, quindi riesci a passare anche quando le due guardie vicino la porta si mettono a parlare tra di loro. Ovviamente, passaci a debita distanza. Quando arrivi alla porta, scendi solo la prima rampa di scale e poi infilati nel condotto. Scenderai negli spogliatoi: stessa cosa, vedrai due guardie parlare tra di loro e tu puoi facilmente entrare nel prossimo condotto. Sbucherai in una zona relativamente tranquilla con soltanto una guardia: stendila restando nascosto, e poi prosegui per il condotto più vicino all’obiettivo.

Adesso dovresti aver avuto il nuovo obiettivo relativo alla protezione degli ostaggi. Stavolta devi tenere la destra e proseguire sotto le canaline facendo il giro, per poi approdare alla zona successiva ancora senza abbattere nessuno. Una volta nelle fogne, le cose si complicano e dovrai stordire più di un nemico. Sei sotto la passerella: non salire, vai a sinistra ed attira a te tutte le guardie possibili, compreso il VIP (che stavolta si farà attirare). Fai attenzione a ciò che dicono le guardie, perché alcune tornano a controllare la posizione del compagno. Prosegui verso l’obiettivo.

La scena del drone (io ho risparmiato la guardia che ha spifferato tutto) introduce un nuovo ostacolo: i droni, appunto. Nella prossima area ce n’è solo uno, ma non è affatto un problema: arrampicati sui grandi tubi al centro e prosegui per quella passerella fino in fondo, dovei puoi trovare il “pilota” dei droni, ovvero colui che si accorge se li metti ko. Se lo abbatti dall’alto o lo fai fuori in altri modi, gli altri potrebbero trovare il corpo. Tuttavia, puoi facilmente scendere dalla passerella senza che si accorga della tua presenza. Nella sala della grande rampa non prendere le scale, arrampicati dalla scaletta metallica e segui tubo e sporgenze per arrivare alla pendrive. Continua la scalata per arrivare all’esterno, dove puoi facilmente mettere ko la guardia.

Adesso devi fermare l’attacco di cui ti ha parlato la guardia. All’esterno dell’edificio trovi due nemici che conviene abbattere: il primo puoi stordirlo dalla ringhiera di destra o quando scende, il secondo diventa facile preda quando si appresta a scendere le scale. Entra nell’edificio ed anche in questo caso abbatti la guardia, quindi hackera il laptop. Sali le scale ed infilati nel condotto per scendere all’interno del complesso. Puoi notare un corridoio sorvegliato da due guardie: non andare in quella direzione, bensì aggira la vetrata nella stessa stanza in cui sei sceso e trova un condotto sopra la scrivania. Questo passaggio ti permette di entrare in una stanza chiusa un po’ tranquilla, che si affaccia a metà del corridoio precedente. Dopo aver spento la luce ed aperto la porta, non devi fare altro che attirare le guardie nella stanza: tuttavia, fai attenzione al puntamento, perché Sam potrebbe interagire con l’interruttore piuttosto che abbattere i nemici.

Nella prossima area dovrai fare le cose in fretta, in quanto Sam avrà necessità di chiudere le due pompe che gli ingegneri stanno usando per l’attacco batteriologico. Hai a disposizione 10 minuti, ma puoi fare tutto in tre. Il primo obiettivo da perseguire è il punto B, perché ci sono più nemici. Tenendo di fronte la sala, devi sfruttare il lato sinistro. Quindi, scendi dal balcone da quella posizione, scivolando dal palo, e prosegui sull’estrema sinistra. Puoi spegnere la pompa senza abbattere nemici: ti basta semplicemente attendere che quello in tuta e la guardia corazzata si girino dall’altra parte. Torna indietro sfruttando ancora lo stesso lato e passa alla sala dell’obiettivo A dalla strettoia illuminata dal faretto verde. Stavolta devi tenere la destra (praticamente da dove sei arrivato, cambia la percezione). Prosegui in fondo e sali le scale: per non rischiare, abbatti sia la guardia in tuta che quella corazzata, dunque spegni la pompa. Ovviamente, c’è l’imprevisto di turno a complicare la performance: devi spegnere manualmente l’ultima pompa di controllo. Probabilmente, la valvola è in entrambe le location e si attiva l’obiettivo più vicino a seconda della posizione del giocatore. In ogni caso, ho dovuto abbattere solo un’altra guardia, quella che stava cercando di entrare nella porta della valvola finale. Fatto questo, la missione si concluderà.

Missione 4: Villa privata – Ciudad Del Este, Paraguay

La missione si svolge in una villa, tra interno ed esterno. Usa il cavo per scendere ed aspetta il momento giusto per entrare nella porta a destra, dove c’è il garage ed il laptop. Cerca di superare quest’area senza fare del male a nessuno visto che nella zona seguente si attiva il checkpoint. Per arrivare al sistema di sorveglianza devi necessariamente attraversare il giardino, dove ci sono diverse guardie ed un cane. Appostati vicino al baule (nella stanza che comunica col garage) ed attira due guardie, poi esci e nasconditi dietro la siepe a sinistra: aspetta che il cane ti si avvicini e colpiscilo, quindi torna subito nella stanza precedente perché potrebbe venirti incontro qualcuno. Se hai fatto tutto come detto, in giardino sarà rimasta solo una guardia: aggirala facilmente e vai dritto a completare il primo obiettivo.

Adesso devi togliere la corrente alla villa e, per farlo, dovrai far partire l’aggeggio di Charlie da un capanno in questo nuovo giardino. Nonostante ci siano più vie, quella diretta stavolta è la migliore: vai verso l’interno mantenendo la sinistra, sali sul palo e continua ad avanzare verso l’obiettivo. Scenderai sopra un paio di guardie, di cui una sarà proprio sotto di te (per abbattimento aereo) e l’altra si apposterà nella direzione in cui scenderai. Quando quest’ultima si gira, abbatti il tipo sotto, supera la piscina e dirigiti velocemente al capanno facendo attenzione al cane: vai verso la porta quando l’animale va via. Da qui dovrai controllare il dispositivo mobile, nulla di più semplice.

Dopo la scenetta ti tocca trovare la panic room, ma prima devi entrare nella villa. Nel giro di qualche secondo piomberanno nella zona diverse guardie ed anche un cane, quindi devi muoverti in fretta. È quasi impossibile prendere il VIP senza ammazzare qualcuno. Per entrare nella vila usa il punto di accesso più vicino. La panic room è, ovviamente, al terzo piano. Sali rapidamente e sbarazzati delle poche guardie, dirigiti all’ala verso la pendrive (anche se compare parecchio tardi) quindi accedi al bagno della camera da letto.

Ancora un’altra scenetta ed ancora cambio di contesto: devi proteggere Nouri mentre uscite dalla villa. Stavolta non puoi fare molto in fantasma, se non prendere tutti alle spalle prima che arrivino a Nouri. Se conosci i movimenti dei nemici, diventa tutto molto semplice. Fai subito attenzione ai primi due che irrompono nella stanza: aspettandoli dietro la porta li potrai prendere entrambi facilmente. Poi alle scale ti conviene aspettare di fianco a Nouri, così quando lo scoprono dietro il suo riparo, puoi abbatterli subito. La sezione successiva ti vede in approccio diretto, e non potrai cambiare la pistola (tra l’altro con munizioni infinite). Non puoi abbattere nessuno furtivamente, quindi al massimo devi aggirare tutti i nemici.

Missione 5: Fabbrica abbandonata – Londra, Regno Unito

L’inizio è molto semplice. Puoi evitare sia il cane che il cecchino senza abbatterli, quindi scala completamente il primo edificio e quando dovrai scalare il secondo hai a disposizione due vie: se rimani verso il lato del muro puoi evitare il cecchino, altrimenti scala sotto la sua posizione per stenderlo. Sul tetto arriverai molto facilmente, ma le cose si complicheranno un tantino all’interno dell’edificio. Anzitutto squarcia il telone e scendi dall’apertura dell’ascensore per ottenere un bonus esplorazione. Aspetta che la guardia salga le scale e stendila, quindi ritorna giù. Appostati dietro il motorino del faretto ed aspetto che una guardia raggiunga quella posizione. Di fronte al faretto ci sono altri due nemici: quello vicino la tv e una guardia di pattuglia che lo raggiunge ad intervalli regolari. Non appena si avvicina quest’ultima, attirala nella tua posizione stendila, quindi occupati dell’uomo vicino la tv anche senza attirarlo. Ora devi proseguire verso l’altro lato della stanza (sotto la pendrive). Spegni il motorino del faretto ed aspetto che la guardia vada a controllare, quindi stendila. Per raggiungere la pendrive conviene occuparti del pilota di droni (che disturba il visore) e del suo collega, entrambi chiusi in una stanza. Fatto tutto, prosegui verso l’obiettivo.

Nella prossima area ci sono diversi nemici che potrebbe fare comodo abbattere, anche se è possibile andarsene disturbando nessuno (per il laptop è necessario entrare in una stanza in cui è davvero difficile non stendere il nemico). Puoi decidere di scendere tramite il tubo al centro oppure mantenere il lato sinistro e sfruttare le scale. in questo caso, sarai in posizione defilata rispetto all’uscita, ovvero l’area a lato del fuoco di fortuna. Scendendo dalla scale puoi attirare un nemico alla volta, alcuni dei quali andranno a controllare che fine ha fatto il proprio amico.

Dopo la scenetta, Sam dovrà infilarsi in quel camioncino senza disturbare nessun nemico (e, chiaramente, senza farsi notare). È davvero una sciocchezza. Scendi ed usa il palo a lato della tua posizione (osservando i nemici è a destra). Prosegui aggrappato girando i vari angoli fino al prossimo palo: sali su quest’ultimo e poi aggrappati alla griglie del soffitto facendo attenzione al drone volante. Appena ti è possibile, scala la griglia e buttati sul tetto del camioncino. Concentrati sui nemici: non appena saranno tutti girati di spalle, calati ed entra nel retro. Dopo la seconda scenetta dovrai uscire dall’area ancora senza disturbare i nemici. Parti da una posizione non ideale: il tuo compito è di salire sul palo dalla parte dell’uscita, quindi continuare aggrappato fino a quando dovrai scendere per proseguire. Il passaggio migliore per farlo è aggirando il camioncino (dalla parte frontale però).

La prossima area ti vede impegnato alla cattura di un VIP che si trova dall’altra parte: prenderlo è facilissimo, tuttavia legalo sotto la passerella per scongiurare il rischio che lo veda qualche guardia. Per quanto riguarda i nemici, uno farà il giro da sotto, mentre l’altro guarderà dalla passerella. Restando sempre sotto e riparandoti, riuscirai facilmente a passare nel prossimo corridoio, dove ti attende un nemico corazzato. Appena puoi, apri una grata nel pavimento e scendi verso le fogne. Qui ci sono diversi cani, ma non ti preoccupare e salta subito sul tubo del soffitto. Prosegui fino in fondo spostandoti sul lato sinistro e, quando non puoi più avanzare, dirigiti velocemente verso le scale d’uscita. Prosegui finchè scatterà la scena di intermezzo.

Dopo la venuta di Briggs dovrai occuparti delle squadre speciali. Sarà lo stesso Briggs a suggerirti di attaccarli dai lati: facendo così riuscirai a prendere tutti alla spalle. Attento che, dopo aver sconfitto i primi, ne arriveranno altri. Salendo al secondo piano usa il tubo appeso al soffitto sul lato sinistro per porti in condizioni favorevoli per aiutare Briggs. Dunque esci e completa la missione.

Missione 6: QG Missioni speciali – Teheran, Iran

Come prima parte della missione, dovrai pedinare il Generale per entrare nel Quartier Generale. Appena assumi il controllo di Sam entra subito nel giardinetto a sinistra e mantieniti a lato, dove ci sono guardia e telecamera. Quando la guardia va via e la telecamera si sposta, vai subito dritto al muro sotto la telecamera e scala la superficie, posizionandoti in una zona sicura sopra la guardia appostata di fronte l’ingresso, che il Generale distrarrà per te. Appena la guardia si sposta per parlare col Generale, scendi dalla piattaforma e scala quella di fronte. Ora puoi aspettare il Generale, se sei alla prima run, per capire meglio dove andrà e cosa fare. Oppure, puoi prosegui sempre dritto: fai attenzione a telecamera e guardia e scendi dalla piattaforma, quindi mantieni il lato sinistro (nell’ombra) fin quando è possibile aggrapparsi alle finestre. Sali fino a raggiungere le varie sporgenze che ti permettono addirittura di attraversare il vicolo trasversale. In questi attimi, il Generale ti dirà di scendere al garage e disturberà le guardie. Quando sei ancora appeso alla struttura centrale, raggiungi il muro e scendi verso sinistra (sulla discesa che porta al garage) facendo attenzione alla guardia sul posto. Da qui, raggiungi subito l’obiettivo.

Nel garage attieniti alle indicazioni del Generale ed evita le guardie durante la scalata. Dopo la scenetta di intermezzo la situazione precipiterà: salta subito sui vari appoggi per evitare il fuoco nemico e postati verso il lato sinistro. Se il nemico sta puntando il fucile verso il punto in cui dovresti scendere, rimani appeso, altrimenti calati. Aspetta fin quando cominceranno a cercarti e vai subito ad attaccare il nemico su questa passerella. Entra nella sala di comando, apri velocemente la porta attirando una guardia e stendila. C’è un altro nemico nella passerella opposta alla quale sei sceso: potrebbe far comodo eliminarla perché se dovesse entrare nella sala comandi vedrebbe i segni del tuo passaggio. Se la stendi, torna subito alla porta aperta ed aspetta lì: attirerai altri due nemici (oppure l’ultimo lo dovrai acchiappare sulle scale). Dirigiti all’uscita dell’area.

Qui dovrai fare una bella scalata di piani per raggiungere la sala del server. Non passare dalle scale, bensì aggirale ed usa il tubo in fondo. Dovrai fare attenzione solo a due guardie durante il cammino che, con un po’ di tempismo e velocità, abbatterai esattamente nel momento in cui arriverai al piano. La più pericolosa è l’ultima, sul piano in cui si attiveranno le luci: è pericolosa perché arriverà un altro nemico (e il gioco ti dirà che per aprire le porte dovrai sfruttare le guardie). Sbarazzati di entrambe ed usa l’ascensore. Sarai finalmente al piano del server e, stando a quanto dice Charlie, hai due opzioni per entrare. Anzitutto sfrutta la guardia per accedere alla sala principale e riponi il corpo subito a lato dietro la colonna, facendo attenzione al nemico direttamente nella stanza centrale del server. Dove hai lasciato il corpo puoi anche aggrapparti ad una sporgenza e scendere direttamente sulle scale a lato. Dirigiti verso la parte terminale e fai attenzione alla guardia che sta parlando con il collega: nasconditi, aspetta che la conversazione abbia termine e stendi l’uomo. Ora, studia il movimento della guardia sotto ed abbattila. Teoricamente, potresti spegnere i laser nella stanza del server, ma non è necessario. Entra nella sala dove è custodita la pendrive, ovvero di fronte al computer che spegne i raggi laser e, dopo aver recuperato l’oggetto, scendi dalle scalette vicino. Come suggerisce Charlie, spegni il sistema di raffreddamento e continua. Non superare la porta, bensì usa il condotto per fare il giro. Una volta risalito, aggrappati al tubo e supera i raggi laser fino al centro, quando puoi scendere per accedere alla stanza del server. Sali la scala senza lasciarla ed aspetta che i due nemici comincino la conversazione: non appena salirai del tutto, uno dei due passerà per la zona centrale, quindi nasconditi subito. L’uomo si piazzerà di spalle in una posizione in cui disattiverà i raggi laser. Ottimo. Stendilo, stendi anche l’altro e butta giù i corpi (ti servirà per dopo) quindiinteragisci col server avviando il download.

Nel frattempo verrà lanciato un allarme e, nel giro di qualche secondo, piomberanno numerosi nemici. Se hai buttato giù le due guardie precedenti, non verranno svegliate. Dirigiti nuovamente alla scalette. Scendi ed appostati sul tubo centrale che hai usato per superare i raggi laser. Aspetta lì finchè il download non sarà terminato e, se arriva un nemico, abbattilo pure. Dopo il completo download dovrai tornare nella stanza del server, ma non è molto sicuro farlo dalle scalette. Puoi comunque decidere. La soluzione che ho intrapreso io è stata quella di rifare il percorso inverso e stendere una guardia all’esterno. Nel mentre, il nemico nella sala del server è uscito ed altre sono andate verso le scale ai lati. Dunque, ho preso i dati e sono uscito completamente indisturbato.

La prossima area è piena zeppa di nemici. Una volta sceso dal cavo portati subito all’esterno e sfrutta le colonne. Aspetta che si avvicini una guardia (non corazzata) e stendila, quindi sfrutta il momento ed entra nella colonne di scale. Usa il condotto e un palo, che trovi vicino all’uscita, per scendere fino in fondo. Ancora volta, rimani nell’ombra sul lato sinistro e riuscirai facilmente ad aggirare i nemici, quindi entra nella sala a sinistra. Questa è leggermente più complicata: devi entrare nella stanza del laptop, che ti porterà all’uscita. Al centro c’è un nemico col visore e, nella tua area, oltre ad esserci una guardia (che puoi stendere velocemente e lasciare lì) farà il giro anche una corazzata che, scendendo e salendo le scale, non si accorgerà di quella precedentemente intontita. Dirigiti all’obiettivo aggirando la guardia col visore, hackera il computer e supera la porta. Sfrutta i ripari e prosegui con cautela: dietro l’angolo, al centro del corridoio, vedrai una guardia appostata direttamente alla porta (una di quelle che si apre al loro passaggio). Aspetta lì, e quando viene verso di te stendila e sfruttala per uscire.

Dopo che Charlie avrà aperto i cancelli, la situazione precipiterà ancora una volta e piomberanno diversi nemici nella stanza. Puoi prepararti sparando alle luci nella sala oltre i metal detector, ma la situazione non cambierà molto. La cosa migliore da fare è, come sempre, muoversi in fretta. Appena assumi il controllo di Sam, scala la ringhiera dall’esterno e poggiati sul muro. Se hai la balestra, narcotizza la guardia a lato e nasconditi dietro la colonna dove era ferma (altrimenti, dovrai ucciderla o correre velocemente per stenderla corpo a corpo). La guardia corazzata al centro si accorgerà del corpo svenuto/esamine e si metterà a sparare colpi all’impazzata: approfitta della cosa e scivola alle sue spalle per uscire dalla struttura. Purtroppo non è finita, perché anche il giardino è pieno di nemici (e cani da caccia). Ci sarà anche il VIP, che fortunatamente rimane solo spesso e volentieri. Per uscire dalla prima area del giardino sfrutta le zone d’ombra al centro. Nella seconda, noterai una guardia corazzata ferma vicino ad una ringhiera arancione alla quale potrai appenderti senza farti notare. Aspetta lì ancora un po’, perché sopraggiungerà un altro nemico. Puoi scivolare alle spalle di entrambi senza fargli male, per poi uscire completando la missione.

Missione 7: Rimessa treni – Philadelphia, Stati Uniti

C’è un nuovo attacco Blacklist da sventare. Dopo la sequenza, calati dall’edificio e fai il giro del furgone: puoi notare un palo vicino al nemico. Lascia stare l’uomo e sali sul palo, quindi arriva in fondo e recupera la pendrive. Avvicinati al furgone dell’obiettivo e prova ad interagire, ma il gioco te lo proibirà: nel giro di qualche secondo saranno morti tutti, e quindi potrai disattivare la bomba.

Dopo la sequenza successiva sarai nei panni di Briggs, in stile FPS. Non curarti dei due nemici a sinistra e prosegui oltre, accovacciato e anche a passo sostenuto. Continua finchè vedi dei barili di fronte a te: passa dall’altro lato delle rotaie, di fianco ad un treno (dalla parte del muro ovviamente). Da qui, supera due guardie girate di spalle ed infilati nel treno aperto, quindi prosegui fino in fondo. Ho provato a svolgere la missione senza uccidere nessuno, ma Briggs aveva bisogno dell’area sgombra per disarmare la bomba. Pertanto, ho dovuto uccidere il tizio in fondo (è sempre solo) il tizio che arriva dall’ascensore nella zona della bomba, ed il tizio al centro dell’area, che si gira di fronte al furgone.

Tornato nei panni di Sam, dovrai disinnescare la terza bomba. Muoviti subito sul palo di fronte ed avanza in direzione del cecchino scalando vagone dopo vagone. Ci sono poche guardie sotto che controllano la zona, ma ci sono anche alcune mine da tenere sott’occhio. Arrivare al cecchino, che tra l’altro è un VIP da catturare, senza stordire nessuno, è davvero molto semplice. Una volta fatto, esci dalla porta della sua cabina ed arrampicati alle varie griglie per accedere alla zona successiva. Per non stordire nessuno devi muoverti in fretta. Spostati in fondo e aspetta che la guardia col visore passi, così puoi aggirarla. Muoviti verso destra e prosegui sempre dritto, andando verso l’alto finchè non sarai bloccato da un treno. Scala, ma senza salire: guardandoti intorno noterai un cecchino e due nemici parlottare tra di loro. Aspetta che la conversazione sia finita e che il cecchino sia di spalle, quindi scala il vagone e passa attraverso il treno. Se vuoi prendere il laptop non andare subito all’obiettivo. Una volta hackerato, torna al treno e disinnesca la bomba.

A disinnescare la quarta ed ultima bomba dovrà pensarci Briggs. È davvero una passeggiata. Per cominciare, prosegui verso l’obiettivo ed attraversa il sottopassaggio dove si ferma una guardia per parlare con un collega. Continua verso l’obiettivo: c’è una guardia che teoricamente dovresti eliminare per passare (se conosci un altro modo commenta!). Nell’area successiva tieni sempre la sinistra e passa prima attraverso un treno (potresti scorgere una guardia corazzata) e poi da una passerella centrale. Qui c’è molta ombra a lato, che ti porterà direttamente fuori dal garage, dove ti aspetta la bomba.

Dopo la scenetta sarai nei panni di Sam. Niente stealth, si passa alle maniere brute. Per non scoprirti al fuoco nemico, apri le porte e torna subito nel vagone precedente. Quando sarai costretto a passare dalla finestra, rompi la seconda e riparati immediatamente.

Missione 8: Strutture di detenzione – Guantanamo Bay, Cuba

Chi non muore si rivede?Per interrogare Nouri, Sam si farà rinchiudere nella prigione di Guantanamo. Da qui, assisti alla scenetta con Briggs e con Nouri, poi, finalmente, prenderai il controllo di Sam. Fai attenzione perché in questa fase non hai i tuoi gadget, quindi non puoi neanche usufruire del radar e farai più rumore. Apri le varie porte di fronte ed aspetta che i due nemici terminino la discussione. Scivola in mezzo e prosegui dritto superando anche il corridoio che incroci verso l’obiettivo (c’è una guardia accanto alla porta). Nasconditi, aspetta che passino due nemici ed arriva al primo obiettivo. Sbucherai all’esterno del campo. Tieni il lato sinistro verso la pendrive e fai attenzione al nemico che arriverà in quella zona (mettiti con le spalle al recinto). Quando riuscirai a passare, dirigiti verso l’avamposto centrale e sali sul tubo. Fai il giro ed usa il tubo per andare verso la pendrive e poi segui ancora le sporgenze arrivando alla prossima area, un altro campo esterno. Devi infilarti ancora una volta centralmente: riparati dietro gli elementi centrali e passa appena puoi, costeggiando il lato destro dell’edificio. Fai attenzione alla guardia (eventualmente colpiscila) ed entra dalla finestra. Da qui è semplicissimo raggiungere l’attrezzatura.

La seconda parte della missione proseguirà con le stesse intenzioni: non bisogna uccidere le guardie. Esci dall’edificio e riparati ancora dietro gli elementi centrali. Devi raggiungere la parte al centro, ma per farlo conviene aggirare il 4×4 a sinistra. Non è difficile, ma ci vuole pazienza. Arrivato nell’area magazzino, tieni la destra ed arrampicati sugli scaffali. Tieni d’occhio il muro perché puoi uscire da una piccola finestrella. Scala e scendi, quindi prosegui tenendo la sinistra. Mantieniti a lato nascondendoti dietro il furgone, il piccolo casello, appena possibile, infilati nel prossimo obiettivo.

Quando il gioco salva non proseguire dritto, bensì entra nell’area recintata e sali le scale: puoi prendere un cecchino che altrimenti ti procurerebbe qualche grattacapo. Scala l’avamposto verso la direzione in cui mirava e, non appena la guardia sotto comincia a camminare, seguila ed infilati nel sottopassaggio a sinistra. Sbucherai nel corridoio centrale: aspetta che passi una guardia (o due, se non ti fidi) ed infilati nell’altro sottopassaggio di fronte. Ora devi fare attenzione: in quest’ultimo corridoio che c’è una guardia che va e viene, più un cecchino alla base. Puoi passare indisturbato quando la guardia che pattuglia ti supera andando verso il cecchino. Prosegui subito dritto e scala, quindi corri dall’altra parte ed aggrappati al palo che ti consente di arrivare sull’avamposto di un altro cecchino. Il passaggio dalla scalata al palo dev’essere velocissimo, perché c’è un cane nei paraggi. Sbarazzati del cecchino e prosegui verso la prossima area.

Superare quest’ultima zona è un gioco da ragazzi: tieni la sinistra e l’ombra per avanzare sotto il cecchino. Quando sei all’angolo, guarda verso l’obiettivo e fai attenzione al cane, che andrà via nel giro di qualche secondo. Prosegui dritto rispetto alla tua posizione, infilati a sinistra e segui il percorso obbligato fino all’estrazione.

Missione 8b: Pista d’atterraggio

La missione precedente è stata piuttosto tranquilla, ecco dunque che siamo costretti a fare gli straordinari in quella dopo. Sadiq attaccherà l’area e Sam dovrà aiutare gli altri membri della task force a sgombrare la pista per permettere al Paladin di decollare. Appena prendi il controllo di Sam, corri dritto in direzione del furgone a destra e mantieniti in quell’area perché arriverà un VIP da catturare: è molto semplice, perché si metterà solo. Dovrai eliminare uno ad uno i nemici prendendoli alle spalle o colpendoli con la balestra (ma i dardi elettrici sono pochissimi). Non c’è un percorso predefinito per completare la missione ma è piuttosto semplice: osserva i nemici, stando sempre nella parte posteriore dell’hanger, in quanto prima o poi andranno a sparare in solitaria dietro qualche riparo. Puoi muoverti velocemente – restando accovacciato – in quanto non penseranno a te nel caos dello scontro a fuoco. Ogni volta che resterai con 2 nemici sul campo, arriveranno i rinforzi, quindi preparati ad una fuga ogni volta che stai per colpire il terz’ultimo. L’assalto finale è quello successivo ai furgoni con i bengala.

Missione 9: Benzina americana – Golfo del Messico

Nessun consiglio.

Missione 10: Impianto gas – Sabine Pass, Stati Uniti

Raffineria in fiamme. Dopo aver parlato con il soldato sul posto, spostati sul lato sinistro e prosegui di riparo in riparo fino ad aggrapparti al tubo giallo (puoi anche passare dalla discesa a sinistra). Restando aggrappato puoi aggirare i nemici e portarti sul lato sinistro, dove si attiverà il prossimo obiettivo. L’area è tranquilla: trova il palo e scala l’edificio.

La prossima area è parecchio incasinata, ma puoi superarla colpendo solo un nemico. Tieni il corridoio centrale per scendere le scale ed infilati nel corridoio a destra, dove puoi prendere un breve sottopassaggio. Da qui, usa le scale a destra e poi sali sul tubo giallo. Percorrilo fino alla fine e punta in direzione del laptop vicino al pilota di droni: quando il nemico si gira, vai dal pilota, stendilo ed hackera il portatile. Da qui, esci in fretta dall’area perché il nemico che hai evitato prima scoprirà il collega stordito.

Nella prossima area devi neutralizzare tutti. Ovviamente c’è un modo per colpirli tutti silenziosamente. Anzitutto sali le scale, entra nel condotto ed esci dalla prima apertura. Ecco la lista degli obiettivi da colpire ed in quale successione:

  1. Il nemico di fronte a te, proprio davanti la prima apertura del condotto
  2. Scendi, aggrappati al palo e colpisci il nemico che venendo dallo stesso lato
  3. La guardia corazzata
  4. Il nemico che sta per scoprire la prima guardia che hai steso
  5. Il nemico col visore all’angolo
  6. Dirigiti dall’altra parte, dove parte il cavo che scende, e stendi la guardia col visore lì vicino (potresti non accorgerti di lei)
  7. Prendi il tubo giallo nei paraggi e scendi verso il VIP da catturare: potrebbe esserci una guardia corazzata in giro?aspetta che vada via e cattura il VIP
  8. Aspetta che torni la guardia corazzata: colpiscila quando si accorge del VIP svenuto
  9. Vai a prendere l’ultima guardia col visore

La guardia al punto 4 potrebbe saltare. In questo caso dovresti colpirla al piano inferiore, prima o dopo l’ultima. Da qui in poi seguiranno sessioni platform piuttosto semplici: fai attenzione a non perdere la pendrive, che è dalla parte opposta del percorso, proprio all’inizio. Quando Charlie aprirà le porte, scendi dal passaggio verticale ed infilati subito nel primo condotto che vedi (quello più a sinistra). Percorrendo il condotto troverai prima una sezione più ampia, poi l’accesso al secondo condotto: fermati nella sezione ampia e salta verso la piattaforma superiore. Apri al grata e fai attenzione alle due guardie corazzate appostate davanti l’uscita dell’area. Entra e calati giù.

Qui seguirà una ricorsa al leader. Se hai la balestra, puoi colpire i nemici con un dardo e stanarli senza ucciderli. Tuttavia, non ho trovato un metodo per eliminare il nemico che ti aspetta quando usi il cavo (se lo sai, commenta!). Nell’ultima parte della rincorsa, dovrai vedertela con diversi nemici, ma non c’è tempo per affrontarli tutti. Occupati di quello di fronte, gli altri sulla piattaforma evitali e corri dritto.

Missione 11: Bunker F – Denver, Stati Uniti

Svolta? L’obiettivo è porre fine alla BlackList e alla minaccia Sadiq. Avanza verso i cecchini riparandoti dietro i vari elementi. Non perdere tempo, puoi arrivare facilmente al recinto. Da qui, prosegui verso destra superando i container ed entra nella porta vicino alla scaletta per salire sul tetto, senza chiudere. Nella stanza dell’obiettivo c’è il terminale che ti serve per avanzare con la missione, un laptop da hackerare e diversi nemici. Facendo attenzione alla guardia corazzata, attira il primo nemico vicino la porta d’ingresso e stendilo. Se sei fortunato, anche l’altro arriverà da te. Nascondi il/i corpo/i ed aspetta che la guardia corazzata si accorga della porta aperta che hai lasciato. Stendila appena ti è possibile. Hackera il laptop ed usa il terminale per proseguire con la missione. Esci dalla stessa porta con la quale sei entrato. Se vuoi facilitarti la questione, stendi tutti i cecchini che trovi sull’edificio (ma è un peccato perdere punti fantasma in questo caso). Fai il percorso a ritroso ed esci dal recinto all’esterno rispetto al tuo obiettivo. Devi portarti praticamente all’inizio della missione: è la via più sicura per accedere alla zona della ventola?sempre se la zona ha ancora i cecchini operativi. Seguirà una breve zona con i raggi laser, piuttosto semplice da terminare.

Una volta nel condotto, non uscire dalla prima apertura (piuttosto invitante con abbattimento aereo) bensì, esci dalla seconda ed infilati nel sotto-pavimento. Nella prossima area serve giocare un po’ duro. Anzitutto attira la prima guardia appena apri la porta, quindi entra nella zona e sali sul tubo sul soffitto. Aspetta che i due uomini finiscano di parlare e stendi quello che si infila nel corridoio. Volendo puoi stendere anche l’altro ed il pilota di droni nella stanza alle spalle. Ma anche no. Dirigiti alla stanza più a sinistra. Prima di entrare nell’area illuminata, attira un nemico e stendilo. Appena l’altro nemico volge lo sguardo altrove, infilati verso l’obiettivo proseguendo molto lentamente, in quanto uscirà una guardia dall’ascensore. Starà lì qualche secondo, poi puoi proseguire. Usa le sporgenze ai lati e quelle successive fino ad arrivare all’obiettivo ed hackerare la rete.

Torna verso la parte interna ed usa le scale per scendere, quindi affacciati di nuovo dalla parte esterna ed usa il cavo per approdare nella hall. Ci sono davvero molti nemici qui. Tenendo lo sguardo di fronte alle guardie, una volta sceso dirigiti verso destra a passo svelto, pur sempre accovacciato, e riparati dietro la colonna in direzione delle due guardie corazzate. Aspetta che la prima entri dentro e che si metta a camminare, quindi entra subito nella stanza a passo svelto, in quanto potrebbe vederti una guardia col visore (ti vedrà, ma se fai velocemente non scatterà l’allarme). Ora riparati dietro le colonne della porta di sicurezza, che si apre solo al passaggio delle guardie: tendi un agguato alla guardia corazzata ed usala per passare oltre.

Ora dovrai sabotare tre terminali di Sadiq. Dirigiti alla stanza del terminale L passando per due porte a destra e due condotti. Tendi un agguato alla guardia e sabota il primo computer. Esci e passa attraverso il condotto a destra. Da qui, dovrai raggiungere il terminale A. Uscendo dal condotto troverai una guardia corazzata che col giusto tempo puoi abbattere, anche se serve a poco. Sfruttando un altro condotto avresti la possibilità di sbucare nella stanza del terminale A, dove c’è anche il VIP da catturare?tuttavia, sta tenendo un discorso e nella stessa stanza c’è un pilota di droni. Aspetta che termini il discorso (il novello Washington ci impiega qualche minuto) e catturalo quando va nella zona dei computer, di fronte al palco (magari attiralo). Stordisci anche il pilota di droni ed hackera il terminale A. Per raggiungere il terminale B puoi anche uscire dalla stanza A senza necessità di prendere un condotto. C’è sempre una guardia a dare fastidio vicino la telecamera, da qualsiasi posizione. Una volta che ti sei sbarazzato di quella, vai dritto alla stanza del terminale B passando dal piccolo condotto a destra. I nemici qui sono due, e sono davvero pochi i secondi in cui puoi agire indisturbato. Esci dal condotto e nasconditi vicino la porta a destra. Aspetta che la prima guardia vada via e stordisci l’altra, lasciando il corpo dove vuoi. Torna al condotto e voltati verso la stanza: non appena arriva la guardia (che potrebbe accorgersi del corpo del compagno, come no) stordiscila e completa il lavoro. Tuttavia, devi disattivare un ultimo terminale, lì vicino: il passaggio è sotto la telecamera precedente.

Segui le scenette interagendo come da indicazioni e, quando sarà la volta di prendere Sadiq alle spalle, devi tenere in mente tre cose:

  1. Il tuo scopo è quello di aggirarlo, riparo dopo riparo, per prenderlo alle spalle
  2. Ogni riparo è buono, a prescindere dai lampi di luce che vanno e vengono c’è sempre un po’ d’ombra
  3. Occhio a dove mira Sadiq e muovi con l’opzione di riparo successivo
Articolo precedenteSplinter Cell: Blacklist – Recensione
Prossimo articoloBattlefield 4 – Hands on versione PlayStation 4 [Gamescom 2013]
Redazione
CyberLudus è un'Associazione Culturale che opera nel settore videoludico dal lontano 2007, a stretto contatto con produttori e distributori di tutto il panorama internazionale. La nostra redazione segue con passione ed entusiasmo l'evolversi di questo mondo, organizzando tornei e contest, partecipando a manifestazioni ed eventi e, attraverso il nostro portale, fornendo all'utenza un piano editoriale che prevede recensioni, anteprime, guide strategiche, soluzioni, rubriche ed approfondimenti.