Rush Bros – Recensione

Articolo curato da Andrea Casiraghi

Prime impressioni sul gioco

Il gioco appena avviato presenta una serie di menù:

  • Gioca
  • La mia musica
  • Opzioni
  • Extra

Basterà premere sul primo per poter cominciare a giocare. Il gioco si divide in 3 modalità:Arcade, in cui giocheremo da soli; Schermo Condiviso, in cui potremo giocare con un nostro amico in split-screen ; Multigiocatore Steam, dove potremo affrontare un avversario in live.

Una volta avviata la modalità Arcade si entrerà all’interno del gioco vero e proprio, quindi si seleziona il livello e si parte. I mondi, da un punto di vista prettamente grafico, si presentano sotto una veste stilizzata, una semplice struttura 2D con sfondi in pastello statici; i comandi iniziali sono un po’ scomodi, ma è molto intuitivo trovare il menu’ delle opzioni per poterli modificare secondo il nostro stile.

Cominciata la corsa si nota subito il contrasto delle luci, ben articolato, che rende il gioco piacevole alla vista grazie a questi scontri cromatici psichedelici. Procederemo quindi lungo il nostro percorso tra spuntoni, laser, scosse elettriche, piattaforme "rimbalzanti" e quanto altro passando in una serie di power up come il doppio salto e la supervelocità per conquistare le chiavi necessarie per aprire le porte sparse in giro per i livelli e quindi raggiungere il traguardo segnalato con il cliché della bandiera a scacchi bianchi e neri.

Il mondo della musica

Il gioco in sè non porta grandi innovazioni anzi è proprio il classico platform senza troppi impedimenti. La vera novità del gioco consiste in un sistema definito Music Reactive che permette al mondo che stiamo giocando di variare in base alla musica che stiamo ascoltando nel gioco (principalmente musiche dubstep, electro e qualcosa di rock). Questa novità è abbastanza simpatica perché può capitare che, dopo aver preso il tempo per passare delle trappole, con un cambio della base musicale queste cambino anche la loro ritmica e quindi ci toccherà ricalcolare la nostra tempistica per superarle.

Fortunatamente nel menù iniziale è possibile anche inserire le proprie tracce musicali, presenti sul pc in formato MP3, cosi da crearci la colonna sonora per noi perfetta con cui giocare.

La delusione del multiplayer

La modalità multiplayer come precedentemente scritto si divide in due parti, quella con split-screen e quella in live. La prima presenta alcuni problemi sui quali difficilmente si riesce a passare sopra: il cambio di risoluzione grafica, che rende quasi impossibile capire cosa ci aspetta un metro davanti a noi, rende molto più facile morire e rende anche molto più noioso il gioco. Inoltre a volte si incontra un problema di "specchio": lo schermo del giocatore 2 diventa uguale allo schermo del giocatore 1 e per risolvere questa problematica dovremo per forza uscire dal gioco e rientrare.

La seconda modalità invece non è molto stimolante, infatti non vedremo l’avversario ne potremo interagire con lui, semplicemente alla fine della corsa vedremo chi ha fatto il punteggio migliore e quindi chi ha vinto lo scontro.

Conclusioni

Come titolo non è eccezionale, è perfetto i primi 20-30 minuti di gioco, poi ci si rende conto che è sempre la solita solfa, diventa molto ripetitivo e addirittura noioso. Assolutamente impossibile continuare oltre l’ora di gioco anche perché le musiche preimpostate rischiano di far venire il mal di testa e gli occhi si stancano molto facilmente a causa delle luci psichedeliche. Oltre tutto anche la longevità del gioco non è il massimo perché nonostante questo presenti ben 45 livelli, tutti possono essere completati in 1-2 minuti senza problemi. Un passatempo carino, ma ben lontano dal poter essere considerato un bel gioco.

Articolo precedenteArriva il blog per tutti i sindaci!
Prossimo articoloAd agosto Playstation Plus offre tanta adrenalina per PS3 e PSVITA
Redazione
CyberLudus è un'Associazione Culturale che opera nel settore videoludico dal lontano 2007, a stretto contatto con produttori e distributori di tutto il panorama internazionale. La nostra redazione segue con passione ed entusiasmo l'evolversi di questo mondo, organizzando tornei e contest, partecipando a manifestazioni ed eventi e, attraverso il nostro portale, fornendo all'utenza un piano editoriale che prevede recensioni, anteprime, guide strategiche, soluzioni, rubriche ed approfondimenti.