E’ dalle pagine di Kotaku che apprendiamo la triste notizia.

Cliff Bleszinski, geniale game designer in forza ad Epic Games, lascia la famosa casa di sviluppo che è saltata alla ribalta mediatica grazie alla trilogia di Gears of War, eccezionale sparatutto in terza persona che è diventato molto famoso anche per gran merito di Bleszinski.

Dopo vent’anni di onorata carriera, un curriculum invidiabile e le mirabolanti gesta effettuate con l’Unreal Engine, uno dei game designer più conosciuto al mondo lascia la sua storica “nave” per dare un nuovo taglio alla sua carriera.

Ecco le sue parole:

Ho fatto questo da quando ero un adolescente, e al di fuori del mio anno sabbatico scorso, non mi sono mai fermato un momento. Sono letteralmente cresciuto in questo business […] E ora che sono cresciuto, è il momento per una pausa tanto necessaria.

Mi mancheranno i progetti, i play-test, i dibattiti e, soprattutto, la gente. Epica assume solo il meglio del meglio, ed è stata una gioia lavorare con ognuno di loro su una base quotidiana, sia che sono stati assunti settimane fa o decenni fa. Ho avuto la fortuna di collaborare con una varietà di discipline, dal codice all’arte di marketing e pubbliche relazioni – è stata una grande esperienza di apprendimento, gratificante. Sono sicuro che ogni progetto che si sta costruendo, sia a Epic, presidente, PCF, o impossibile sarà di altissimo livello e piaceranno ai giocatori e alla critica.

Cliff Bleszinski, dopo vent’anni, ci da un taglio. Lascia alla storia quattro videogiochi di Gears of War (l’ultimo, Gears of War: Judgement in arrivo a marzo 2013), Bulletstorm, Jazz Jackrabbit e tanti altri.

Articolo precedenteFifa 13 – Recensione
Prossimo articoloVersioni retail per AfterFall: InSanity
CyberLudus è un'Associazione Culturale che opera nel settore videoludico dal lontano 2007, a stretto contatto con produttori e distributori di tutto il panorama internazionale. La nostra redazione segue con passione ed entusiasmo l'evolversi di questo mondo, organizzando tornei e contest, partecipando a manifestazioni ed eventi e, attraverso il nostro portale, fornendo all'utenza un piano editoriale che prevede recensioni, anteprime, guide strategiche, soluzioni, rubriche ed approfondimenti.