Al primo degli eventi a porte chiuse di Sony abbiamo potuto assistere alla nuova build del gioco che si focalizzava sulla funzionalità di cross platform tra PS3 e PS Vita, oltre che su quattro personaggi inediti. Quest’ultimi si aggiungono al roster precedente dei 12 noti come Jak, Cole, il Big Daddy o Sweet Tooth .

Il game directo r Omar Kendall ha presentato i quattro sviluppatori in competizione, una coppia rispettivamente armata di controller PS3 e la restante coppia brandiva due portatili Sony. È giunto infine il momento di scegliere i quattro personaggi ed ecco le new entry: Spike (Ape Escape), Dante (DmC moderno di Ninja Theory), Ratchet & Clank e il sackboy .

Il primo campo di battaglia selezionato è stato il dojo di Parappa , con gli allievi del maestro cipolla che assistevano e commentavano l’incontro con buffe vignette e disegni. Ricordiamo per i più smemorati che in All Star Battle Royal per vincere è necessario accumulare più punti sconfiggendo gli altri avversari, ma per far ciò bisogna riempire un apposita barra indicatrice a tre livelli e scatenare una delle 3 supermosse a disposizione del personaggio.

Ad un certo punto l’arena di gioco è cambiata (il dojo è stato letteralmente raso al suolo nmentre lo scontro s’infiammava) rivelando un ambiente più aperto ed urbano con palazzi e due colossali figure (il maestro cipolla e un robottone) che si davano battaglia sullo sfondo. Ciascun personaggio della demo possiede tipologie di attacchi differenti in modo da agevolare lo stile del giocatore: ad esempio Dante predilige gli attacchi ravvicinati con le sue armi da mischia mentre il sackboy è un combattente a lunga distanza con i suoi buffi gadget. Nell’infuriare della pugna era persino possibile sfruttare alcuni oggetti che apparivano casualmente per ostacolare gli avversari, tutti elementi legati a qualche franchise Sony.

Gli sviluppatori hanno evidenziato come i controlli su

PS Vita sfruttino la funzionalità touch per lanciare le supermosse con un semplice swipe del touchscreen. Durante l’evento è stata anche mostrata una mappa inedita, la torre di Sly Cooper con tanto di cameo della volpe Carmelita che ad un certo punto incomincia a sparare casualmente sul campo di battaglia colpendo Dante e Clank (Ratchet può infatti scambiarsi temporaneamente con il compagno robotico, variando gli attacchi). Inoltre la mappa era caratterizzata da uno scrolling verticale con gli sfidanti che andavano via via scalando partendo dal basso sino a giungere alla sommità una decina di secondi prima del termine della baruffa.

Al termine dello scontro, vinto per inciso da Spike, Kendall ha ricordato che All Star Battle Royale sarà giocabile allo showfloor della GamesCom e disponibile nei negozi a partire dal prossimo 21 novembre.

Domande ad Omar:

Cyberludus: C’è uno story mode?

Omar: Sì, ogni personaggio ha un sui filmato di apertura, un suo finale e delle rivalità che emergeranno durante la storia. Quest’ultima spiegherà nel corso del gioco come e perché i vari personaggi si sono ritrovati a darsi battaglia.

Cyberludus: Sono previsti DLC futuri?

Omar: Al momento no, non sono previsti dlc ma ha lasciato intendere che qualora si manifestasse un certo interesse da parte dei giocatori potrebbero valutare l’inclusione di personaggi o mappe aggiuntive nel futuro.

Articolo precedenteBatman Arkham City Armoured Edition – GamesCom 2012
Prossimo articoloGamesCom 2012 – Ubisoft Press Conference
CyberLudus è un'Associazione Culturale che opera nel settore videoludico dal lontano 2007, a stretto contatto con produttori e distributori di tutto il panorama internazionale. La nostra redazione segue con passione ed entusiasmo l'evolversi di questo mondo, organizzando tornei e contest, partecipando a manifestazioni ed eventi e, attraverso il nostro portale, fornendo all'utenza un piano editoriale che prevede recensioni, anteprime, guide strategiche, soluzioni, rubriche ed approfondimenti.