GamesCom 2012 – Ubisoft Press Conference

Nella Konrad-Adenauer-Saal della Koelmesse, la conferenza Ubisoft è stata introdotta da Stéphanie Perrotti (worldwide director online games), in due semplici parole chiavi: free to play e competizione sportiva. Non dovrebbe sorprendere, visto che il primo i tratta di un mercato in crescita, mentre lo sport è sempre stato un fenomeno di massa, pertanto Ubisoft ha espresso la sua intenzione, attraverso la portavoce, di soddisfare la crescente domanda.

Dopo una breve storia del publisher francese insieme allo sviluppatore Blue Byte il successo dei giochi in rete è stato universalmente riconosciuto con i record di giocatori di The Settlers online , disponibile in tutto il mondo e localizzato in 7 lingue (mentre altre due si aggiungeranno a breve).

I nuovi annunci non tardano però ad arrivare, ed ecco che inizia la serie di annunci di giochi free-to-play con Silent Hunter online , disponibile a breve in beta chiusa. Si tratta di mmo simulativo di scontri tra sottomarini. Il giocatore, da una comoda interfaccia potrà monitorare la situazione dello scontro attraverso un periscopio della sala comandi del mezzo subacqueo oltre che da una pratica mappa del radar. La componente gestionale permette di controllare la struttura del mezzo, ottimizando le varie parti e verificando oa presenza di eventuali danni alle sezioni da riparare.

A seguire è stato il momento dell’annuncio di Anno o line , l’edizione mmmo del celebre gioco strategico su PC. Nonostante si tratti di un gioco che gira sui browser è davvero impressionante il dettaglio grafico che mostra un mondo pieno di vita in continua evoluzione curato sin nei minimi particolari, come gli abitanti che si spostano per le strade cittadine, improvvisando discussioni e feste rionali. Il gioco però invoglia il giocatore all’esplorazione di altre isole, ed a riprova dal porto dell’isola assistiamo ad una serie di navi pronte a salpare per scoprire nuove isole da colonizzare o già abitate (magari da altri giocatori) con cui instaurare rapporti commerciali.

È la volta di Shootmania Storm , con le sue competizioni futuristiche che ha riscosso molto successo tra i fragger di tutto il mondo con oltre centinaia di tornei organizzati. Per l’occasione sono salite sul palco due squadre pronte a sfidarsi, mostrando la modalità elite 3 versus 3 (già vista all’E3). In pratica le due squadre si alterneranno in attacco e difesa rispettivamente per una serie di match con l’obiettivo di annichilire tutti gli avversari oppure catturare un obiettivo sulla mappa di gioco che sarà disponibile per un limitato lasso di tempo a partire dall’annuncio. Le squadre Epsilon Sports e N!faculty di danno battaglia furiosamente, ma alla fine è la prima ad uscire vincitrice. Al termine del match viene ricordato che è stato organizzato un torneo in occasione della GamesCom.

Dopo lo sport è il momento del fantasy, ed Erwan Le Breton creative (director della serie Might and Magic) annuncia 3 nuovi progetti dedicati allo storico brand.

Il primo, Duel of Champions the online card game è un gioco di carte collezionabili online free-to-play sviluppato da Ubisoft Quebec. Si tratta di un gioco di strategia sulla falsariga di Magic The Gathering nel quale si sceglie una fazione (e costruire il proprio mazzo di carte) per sfidare e duellare online altri giocatori. Il gioco, attualmente in fase di closed beta, offrirà funzionalità tipiche del genere, come leaderboard, tornei e il matchmaking, oltre che un cross-play tra le piattaforme PC e iPad.

Si passa così a Might and Magic Raiders di Ubisoft China, un action dalla natura hack’n’slash con intense boss fight e modalità cooperativa sino a quattro giocatori, sempre free-to-play.

Chiude il cerchio Might anc Magic Heroes Online, un mmo che incarna il gameplay classico dello strategico rpg della serie. Anche questa volta il giocatore dovrà costruire un’armata e condurla in battaglia contro le creature nemiche controllare dagli utenti avversari. Le battaglie presentato una griglia esagonale 2d, e sfrutta appieno le potenzialità di Flash 9.

La conferenza è sul punto di volgere al termine, non prima però che Jesse Knapp (lead game designer della serie Tom Clancy Ghost Recob) annunci il futuro degli sparatutto multiplayer: Tom Clancy Ghost Recon Online . Il gioco implementa la caratteristica più richiesta dai fan di vecchia data della serie, ossia le classi: un video mostra in azione lo sniper (classico cecchino), l’oracle (in grado di individuare i nemici sulla mappa), l’aegis (col potere di deflettere i proiettili dei nemici), il blackout (che disabilita l’elettronica avversaria), il cloak (capace di rendersi invisibile), e l’heat che genera onda una letale onda calorifica attorno a sé.

Sembra proprio che Ubisoft sia decisa a ritagliarsi una grossa porzione del mercato videoludico free-to-play , riuscirà con la sua corposa serie di annunci nel suo intento?

 

Articolo precedentePlaystation All Star Battle Royale – GamesCom 2012
Prossimo articoloSoul Sacrifice – GamesCom 2012
Redazione
CyberLudus è un'Associazione Culturale che opera nel settore videoludico dal lontano 2007, a stretto contatto con produttori e distributori di tutto il panorama internazionale. La nostra redazione segue con passione ed entusiasmo l'evolversi di questo mondo, organizzando tornei e contest, partecipando a manifestazioni ed eventi e, attraverso il nostro portale, fornendo all'utenza un piano editoriale che prevede recensioni, anteprime, guide strategiche, soluzioni, rubriche ed approfondimenti.