Il vice-presidente di EA Interactive , Nick Earl , ha rilasciato un’intervista nel weekend, in cui parlava di come il pubblico preferisca puntare su giochi free-to-play con transazioni “facoltative”: ” il futuro non sarà più composto da un pagamento singolo, ma avremo prodotti con modelli freemium. Un buon numero di giocatori sono d’accordo nel pagare cifre basse per avere qualcosa in più nei propri giochi .” Earl ha quindi aggiunto: ” Non so se questo tipo di business potrà essere applicato anche su console, ma so per certo che a tutti piace ciò che è gratis. Così come so che tutti sono d’accordo nell’acquistare un qualcosa che gli piace dopo che l’hanno provato.

Articolo precedenteSquare Enix: i giochi della gamescom
Prossimo articoloPlayDead: il prossimo titolo fra due anni
CyberLudus è un'Associazione Culturale che opera nel settore videoludico dal lontano 2007, a stretto contatto con produttori e distributori di tutto il panorama internazionale. La nostra redazione segue con passione ed entusiasmo l'evolversi di questo mondo, organizzando tornei e contest, partecipando a manifestazioni ed eventi e, attraverso il nostro portale, fornendo all'utenza un piano editoriale che prevede recensioni, anteprime, guide strategiche, soluzioni, rubriche ed approfondimenti.