Logitech HD Pro Webcam C920

Uscita da circa un mese, la Logitech HD Pro Webcam C920 rappresenta il top delle webcam sul mercato; rispetta le attese, cresciute sempre più mentre le caratteristiche del dispositivo multimediale venivano dichiarate nel tempo.

Grazie a Logitech Italia abbiamo potuto provare per voi questa nuovissima webcam, la nuova frontiera della multimedialità su PC.

I punti di forza della Logitech C920 sono tantissimi: registrazione Full HD e videochiamate in alta definizione, compressione video automatica con standard H.264 , filtri per la registrazione e qualità dell’eccezionale obiettivo Carl Zeiss .

La Logitech HD Pro Webcam C920 è in vendita nello store ufficiale al prezzo di 100?.

Ovunque con te

Caratteristica principale della Logitech C920 è la compattezza e la leggerezza della carcassa: la perfetta aderenza con schermi piuttosto spessi viene replicata, senza nessun problema relativo al peso, anche su un netbook, nonostante la consueta fragilità di questi ultimi. La clip di montaggio è stata rivista, aumentando l’equilibrio e l’adesione: due sezioni in gomma permettono alla coda della webcam di mantenersi salda al punto in cui viene montata e, anche grazie alla possibilità di ruotare sull’asse della clip, risulta estremamente facile trovare la giusta calibratura di montaggio utilizzando anche una sola sezione in gomma per l’adesione. È possibile montare la Logitech C920 in qualsiasi posizione, anche verticalmente, grazie ad un piedistallo alla base della clip di montaggio. Non è stato previsto solo lo scenario di utilizzare la webcam su un monitor o sullo schermo di un laptop, ma per venire incontro alle esigenze degli appassionati, la clip di montaggio permette di tenere la webcam anche su una superficie piatta, usufruendo di 45 gradi di angolazione per indirizzare l’obiettivo. Infine, non manca il foro per fissare la Logitech C920 a qualsiasi treppiedi, adattando il dispositivo anche ad usi professionali di recording.

Al di là della clip di montaggio, la testa della webcam può essere leggermente inclinata verso l’alto o verso il basso, andando così a coprire tutte le possibili angolazioni che potrebbero essere utili all’utente. Logitech ha dunque previsto la soluzione per qualunque sia l’uso della webcam, grazie alla clip di montaggio dotata di due sezioni in gomma e, soprattutto, alla leggerezza del dispositivo, in grado di aderire su qualsiasi superficie di un monitor o laptop, e di rimanere perfino in verticale poggiandosi sul piedistallo di cui è dotato.

Numeri alla mano e dettagli tecnici

Come già anticipato, i punti di forza della nuova Logitech HD Pro Webcam C920 sono tantissimi, ma tutti legati da un filo conduttore: la qualità. Cominciamo subito col dire che la registrazione progressiva in Full HD ( 1920×1080 ) si dimostra ben più fluida rispetto al dispositivo precedente grazie alla Fluid Crystal? Technology e a una serie di nuovi fattori che riescono a catturare la luce nella maniera migliore, anche senza entrare nelle opzioni di regolazione del colore.

La fluidità non viene minimamente intaccata durante le videochiamate Skype in alta definizione (a 720p ), a patto di godere della giusta connessione internet: in particolare, è possibile testare le potenzialità della registrazione Full HD attraverso una normale cattura video, in cui vengono messi in risalto i framerate per second e l’introduzione della conversione video nello standard H.264 . I numeri della nostra prova sono impressionanti: la media degli FPS in video registrati in Full HD è di 30, calando ai 25 FPS solo in condizioni di registrazione con luce artificiale.

Risultati impressionanti anche per quanto riguarda la conversione dei filmati: video di 20 minuti occupano meno di 1 Gigabyte di spazio, conservando l’assoluta qualità audio-video determinata dall’obiettivo Carl Zeiss e dai microfoni stereo di cui gode la C920. I dettagli nelle registrazioni video vengono replicati anche per quanto riguarda le istantanee, che arrivano fino a 15 Megapixel con interpolazione software ( 5168×2907 ). Logitech ha previsto di dotare la webcam di effetti extra nei video girati a risoluzioni non HD: ad esempio, è possibile aggiungere maschere o decorazioni, o attivare una particolare funzione che segue il volto dell’utente, andando ad aumentare o diminuire lo zoom a seconda del movimento effettuato.

Riguardo lo zoom, la risoluzione Full HD ha un solo livello di ingrandimento, mentre da 720p in giù si arriva fino a 15x, mantenendo buona qualità di dettagli e un basso livello di granulosità. Multimedialità e condivisione sono altre due parole chiave per questa C920: i filmati sono salvati sono in formato Mp4, mentre le foto in JPG. Entrando nella Galleria webcam, oltre a un semplice editor video, abbiamo la possibilità di condividere qualsiasi file presente nella galleria con amici, colleghi o tutto il mondo del web, grazie all’invio per email e all’upload integrato con Facebook , Twitter e Youtube , direttamente dal pannello della webcam.

Right Sound

La Logitech HD Pro Webcam C920 è una webcam per tutti, adatta non solo a chi ha familiarità con questi dispositivi multimediali, ma anche a chi non ne ha mai posseduto uno. La cattura dell’audio è sempre motivo di perplessità, in quanto i microfoni, non sempre dotati di filtri anti-rumori all’altezza, registrano un gran disturbo che finisce anche col coprire le voci dei protagonisti del filmato.

La Logitech C920 risolve il problema grazie a due importanti caratteristiche, una di tipo hardware e una di tipo software. L’architettura hardware della webcam può contare su due microfoni stereo, in grado di registrare audio pulitissimo e di eccellente qualità: che si tratti di frequenze voce piuttosto che strumenti utilizzati dal vivo o registrazione sonora di terze parti, il filmato finale riprodurrà l’audio fedele all’originale e senza il minimo rumore, anche se la cattura del video è avvenuta all’esterno piuttosto che in una stanza e privo di disturbi ambientali.

La caratteristica software è il filtro Right Sound, che è possibile attivare o disattivare a scelta, anche durante la registrazione; Il filtro si occupa di tagliare le frequenze che solitamente occupano i rumori, senza snaturare più di tanto la voce o gli effetti audio che si intende registrare. Mettendo a confronto registrazioni con e senza filtro, la qualità audio sarà molto simile, soprattutto grazie ai microfoni, che di per sé catturano gli effetti perfettamente puliti. L’unica differenza, che interessa soprattutto l’utente avanzato per usi professionali, sta nella fedeltà della voce: il filtro Right Sound, se attivato, tende a snaturare leggermente la frequenza della voce, rendendola più cupa, a vantaggio di maggior pulizia nei disturbi ambientali.

Come detto, per uso domestico, vlog o registrazioni tra amici, la differenza tra l’attivazione o meno del filtro è quasi impercettibile, mentre chi invece intende utilizzare la webcam per usi professionali, appoggiandosi all’eccellente qualità dei microfoni può gestire il proprio filmato in maniera autonoma, poiché le frequenze da tagliare saranno pochissime.

Right Light

Logitech ha previsto un secondo filtro per la neonata HD Pro Webcam C920: Right Light si occupa di gestire l’illuminazione del filmato durante la registrazione. Tale filtro può essere attivato e disattivato in qualunque momento, anche mentre la registrazione è in corso, e ha il compito di bloccare o sbloccare tutti i bilanciamenti relativi al colore del video.

Se Right Light è attivo, l’immagine verrà regolata in valori di Contrasto, Luminosità e Guadagno che la webcam riterrà migliori, restituendo il giusto bilanciamento di colore. I fattori che prende in considerazione il filtro riguardano soprattutto la quantità di luce nella stanza ed il tipo di illuminazione. Chiaramente, disattivando il filtro l’utente può impostare i valori che ritiene più opportuno, intervenendo direttamente nelle barre di regolazione che riguardano l’immagine. Il sistema di regolazione manuale rimane un’ottima alternativa al Right Light, che la maggior parte delle volte gestisce i valori nella maniera corretta, risparmiando al videoamatore queste noiose pratiche.

Messa a fuoco

Nel segno dell’automatico e del manuale, anche la potente messa a fuoco di cui gode l’obiettivo ha la particolarità di poter essere gestita direttamente dal driver della webcam C920 o dall’utente. Nel caso dei due filtri analizzati precedentemente, scegliere se attivarli o meno è dovuto ai gusti personali, mentre stavolta ci troviamo di fronte al punto debole del dispositivo: abbiamo appurato come la messa a fuoco automatica faccia cilecca il più delle volte, mentre la gestione manuale (dovuta all’obiettivo Carl Zeiss ) rimane di qualità.

La sensazione è che, lasciando la messa a fuoco automatica, l’obiettivo non venga regolato perfettamente; lo scopo non viene raggiunto pur avvicinando un oggetto per indurre la webcam a metterlo in primo piano. Sorte differente, invece, con la messa a fuoco manuale: l’utente può regolare la gestione del primo piano attraverso un comodo puntatore a scorrimento, che permette di selezionare il fuoco da “macro” fino a “obiettivo in lontananza”; nel primo caso l’obiettivo metterà a fuoco gli oggetti più vicini, sfocando il resto; nel secondo caso aumenterà la messa a fuoco degli oggetti sullo sfondo.

Purtroppo, l’uso manuale della messa a fuoco si rivela comodo nella gestione e scomodo nell’utilizzo intenso, ma la qualità dell’obiettivo si rivela entusiasmante: tutti i dettagli, anche i più piccoli, vengono messi in primo piano senza difficoltà, e non lasciano dubbi su come la C920 non abbia rivali sul mercato al momento. È possibile che il rilevamento automatico della messa a fuoco possa essere raffinato tramite aggiornamenti software, ma qualcosa di più era lecito aspettarsela.

Un solo punto di riferimento

Logitech HD Pro Webcam C920 rispetta tutti i canoni del prodotto “must have” dominante il mercato.

Non c’è webcam in grado di tenere testa a questo meraviglioso e completo dispositivo che prende forza da ogni sua componente, sia a livello hardware che software. Una volta montata, la C920 mette in campo tutta la qualità dell’obiettivo Carl Zeiss e dei piccoli grandi accorgimenti che lo supportano, a cominciare dalla compattezza della carcassa e dalla migliore aderenza con tutte le superfici, anche quelle più ostiche. Qualità dell’immagine paragonabile alle migliori fotocamere digitali in circolazione, con addirittura superiore resa negli interni con scarsa illuminazione, nessuna perdita di dettagli ed ottima messa a fuoco, anche se non perfetta quando gestita in automatico dal software proprietario.

Full HD gestito perfettamente anche in termini di storage: il codec H.264 permette di registrare circa 30 minuti in 1 Gigabyte, rendendo il prodotto adatto a chi non dispone di hard disk capienti, con framerate costante a 30 FPS in riprese video diurne e 25-28 FPS in quelle notturne.

Completano il quadro due filtri opzionali: Right Sound e Right Light , che si occupano rispettivamente di gestire in modo autonomo la qualità del suono e la correzione dei colori. Con il primo filtro, il driver elimina automaticamente le frequenze di disturbo, rendendo più limpido l’audio ma incupendo leggermente la tonalità della voce; il filtro per i colori, invece, gestisce autonomamente il bilanciamento di illuminazione e colorazione del video, adattando i valori in base alla quantità di luce presente nella stanza.

Tirando le somme, la Logitech HD Pro Webcam C920 si sposa perfettamente con tutti i possibili utilizzi che un videoamatore possa avere. Oltre a non avere rivali nel mercato in termini di qualità/prezzo, Logitech diventa ancor di più il punto di riferimento per l’acquisto di tutti i dispositivi e gli accessori PC e laptop.

CI PIACE

-Regolazione automatica del colore perfetta
\n-Buon filtro anti-rumore
\n-Messa a fuoco manuale ottima\n-Dispositivo leggero e clip di montaggio funzionale
\n-Decisamente la migliore sul mercato

NON CI PIACE

-Messa a fuoco automatica da rivedere

9.5Cyberludus.com
Articolo precedenteNinja Gaiden Sigma Plus
Prossimo articoloSleeping Dogs: un video per il dietro le quinte
Redazione
CyberLudus è un'Associazione Culturale che opera nel settore videoludico dal lontano 2007, a stretto contatto con produttori e distributori di tutto il panorama internazionale. La nostra redazione segue con passione ed entusiasmo l'evolversi di questo mondo, organizzando tornei e contest, partecipando a manifestazioni ed eventi e, attraverso il nostro portale, fornendo all'utenza un piano editoriale che prevede recensioni, anteprime, guide strategiche, soluzioni, rubriche ed approfondimenti.