Thatgamercompany , lo studio dietro Flower e l’imminente Journey , vorrebbe espandere il proprio bacino d’utenza, arrivando, se necessario, anche su altre piattaforme. Jeneva Chen , co-fondatore dello studio, ha spiegato che, con la release di Journey, è scaduto un contratto con Sony , che prevedeva almeno tre titoli in esclusiva su PlaStation (flOw, Flower e, per l’appunto, Journey): ” al momento stiamo pensando a come ampliare il nostro pubblico, e speriamo di riuscire ad annunciare a breve il nostro nuovo progetto .”

Articolo precedenteL’Unreal Engine 4 si rivedrà alla GDC
Prossimo articoloZenimax punta alla nextgen
CyberLudus è un'Associazione Culturale che opera nel settore videoludico dal lontano 2007, a stretto contatto con produttori e distributori di tutto il panorama internazionale. La nostra redazione segue con passione ed entusiasmo l'evolversi di questo mondo, organizzando tornei e contest, partecipando a manifestazioni ed eventi e, attraverso il nostro portale, fornendo all'utenza un piano editoriale che prevede recensioni, anteprime, guide strategiche, soluzioni, rubriche ed approfondimenti.