Come rivoluzionare il mercato portatile L’avvento dei nuovi dispositivi touch-screen come iPhone e iPad ha avuto ripercussioni notevoli anche nel settore dell’intrattenimento videoludico, oltre ad aver rivoluzionato il settore di notebook, netbook e quello della telefonia mobile. La creazione di un market attraverso il quale è possibile scaricare, gratuitamente oppure a pagamento, migliaia di applicazioni, giochi e widget, ha reso possibile l’espansione di un mercato che gode oggi, a distanza di pochi anni, di centinaia di proposte interessanti.

Tra i diversi titoli disponibili, però, sono pochi quelli che riescono a catturare l’attenzione degli utenti e a raccogliere contemporaneamente un successo planetario (Angry Birds resta ancor oggi il termine di paragone più appropriato). Il gioco che ci apprestiamo ad analizzare ha fatto la sua comparsa nell’Apple Store nella primavera del 2010 e ancor oggi è uno dei titoli più scaricati e più giocati del momento, distinguendosi per la sua immediatezza e per la sua semplicità.

Fruit Ninja Kinect è un titolo sviluppato dallo studio Halfbrick, che proprio grazie al brand di Fruit Ninja ha acquisito la popolarità di cui gode al momento, dopo un decennio dedicato allo sviluppo di titoli su licenza per le console portatili Gba, DS e Psp. Fruit Ninja Kinect è disponibile sul Marketplace della Xbox 360 dallo scorso Agosto al prezzo di 800 MP (ha goduto di un giusto ribasso durante le vacanze natalizie) ed è possibile giocarvi soltanto se in possesso della periferica di movimento di Microsoft.

Colpo critico, combo e banane bonus: una macedonia di frutta

Come abbiamo accennato in precedenza il sistema di gioco appare sin dalle prime schermate molto semplice ed intuitivo, riuscendo a catturare l’attenzione del giocatore in pochissimi istanti. Lo scopo del gioco è quello di colpire tutti i frutti che compaiono sullo schermo avvalendosi delle proprie braccia come si stesse brandendo una katana, prestando molta attenzione a non colpire le bombe che di tanto in tanto cercano di mandare in fumo ogni record. Fruit Ninja possiede diverse modalità di gioco, offrendo la possibilità di poter giocare persino in due giocatori in modalità cooperativa e competitiva.

La modalità Classica mette di fronte il giocatore ad una prova di lunga durata in cui bisogna colpire ogni frutto che compare sullo schermo, facendo attenzione a non colpire alcuna bomba, per non perdere immediatamente la partita, e allo stesso tempo facendo attenzione a non tralasciare alcun frutto. Ogni frutto che non viene colpito, infatti, farà perdere una delle tre vite disponibili.

La modalità Arcade, invece, mette il giocatore di fronte a tanti frutti da fare a pezzetti mentre scorre inesorabilmente il misero minuto a disposizione. Colpire una bomba in questa modalità di gioco vuol dire solo perdere del tempo prezioso per accumulare combinazioni di più frutti e bonus. Quest’ultimi, infatti, sono di tre tipi: una banana colorata, una banana congelata ed una verde. La prima fa apparire una miriade di frutta, tutta da fare a pezzetti senza la possibilità che appaiano delle bombe sullo schermo. Le altre due servono rispettivamente a fermare il tempo e a raddoppiare il punteggio.

I giocatori attenti che mettono insieme diverse combo senza colpire alcun ordigno, hanno maggiori possibilità di vedere apparire questi bonus e magari di combinarli assieme.

Una “combo” si ottiene colpendo assieme tre o più frutti mentre un “colpo critico” a quanto pare non sembra avere una dinamica ben precisa. La combinazione di tanti frutti e altri colpi “speciali” permettono di sbloccare sia degli obiettivi che altro materiale speciale come sfondi e lame aggiuntive che permettono di personalizzare ulteriolmente il gioco.

Let’s go party

Per quanto riguarda, invece, la modalità multigiocatore, si può partecipare ad una sessione “classica” cercando di collaborare con il proprio partner in una sfida contro il tempo. Questa modalità contribuisce ad accrescere notevolmente la longevità del titolo ed è al contempo quella che fornisce il maggiore divertimento. Quest’aspetto da “party game” è arricchito dalla competizione a schermo diviso fra due giocatori. Per ottenere la vittoria ogni giocatore deve infatti affettare i frutti del proprio colore facendo attenzione a non colpire sia le fatidiche bombe che i frutti del proprio avversario.

Lame affilate

Lo scetticismo iniziale con cui ci siamo approcciati a questo porting per Xbox 360 di un titolo che sfrutta appieno le potenzialità del touch-screen, sono state spazzate via dopo pochi istanti di gioco. La reazione della periferica ai movimenti del corpo è pressoché eccellente e non risente di particolari problemi anche nei momenti più concitati. Il gioco permette, inoltre, di far capire al giocatore la propria posizione grazie ad un’immagine ombra posizionata sullo sfondo.

Per quanto riguarda l’aspetto puramente tecnico, Fruit Ninja Kinect è ricco di colori e molto ben caratterizzato nelle sue ambientazioni orientali, sia per quanto riguarda lo stile che per quanto concerne il reparto audio.

Conclusioni

Il titolo di Halfbrick studios riesce nell’ardua impresa di proporsi ad un pubblico esigente e specificom come quello dei videogiocatori su console casalinghe. Il successo del titolo ha permesso agli sviluppatori di concentrarsi sulle specifiche di Kinect senza tralasciare quei fattori come l’immediatezza e la semplicità che hanno contraddistinto le versioni portatili.

L’unica nota dolente sulla quale bisognerebbe rifelttere riguarda la pessima politica Microsoft nell’assegnazione dei costi dei giochi, dal momento che quest’ultimi hanno subito un netto rialzo nell’ultimo anno, così se per le altre versioni il costo è nettamente contenuto, nel caso di Fruit Ninja Kinect il giocatore è chiamato a spendere spendere una cifra troppo alta per acquistare il titolo. Gli 800 MP richiesti possono essere utilizzati decisamente meglio e magari con un titolo che offre una maggiore longevità nella singola sessione di gioco.

In conclusione coloro che hanno apprezzato la versione tablet e vogliono passare qualche serata a divertirsi con gli amici, potrebbero prendere in considerazione l’acquisto, magari cogliendo al volo il prossimo ribasso.

CI PIACE

+ Divertente
\n+ Il Kinect si comporta bene
\n+ Spassoso in compagnia

NON CI PIACE

– Prezzo troppo elevato\n- poche modalità di gioco

7.5Cyberludus.com
Articolo precedenteSteam approda su iOS e Android
Prossimo articoloPac-Man e MegaMan in “Street Fighter X Tekken”
CyberLudus è un'Associazione Culturale che opera nel settore videoludico dal lontano 2007, a stretto contatto con produttori e distributori di tutto il panorama internazionale. La nostra redazione segue con passione ed entusiasmo l'evolversi di questo mondo, organizzando tornei e contest, partecipando a manifestazioni ed eventi e, attraverso il nostro portale, fornendo all'utenza un piano editoriale che prevede recensioni, anteprime, guide strategiche, soluzioni, rubriche ed approfondimenti.