Adam Badowski , studio director di CD Projekt Red , ha dichiarato in una recente intervista che lo sviluppo di un nuovo progetto richiederà meno anni dei precedenti, i due The Witcher , grazie sopratutto all’esperienza maturata in questi anni. ” Stiamo guadagnando esperienza ogni giorno, e la nostra tecnologia diventa man mano migliore e più completa ogni settimana che passa, ” ha spiegato Badowski, ” e stiamo decisamente puntando ad abbassare i tempi di sviluppo. Non è un segreto che cerchiamo continuamente nuovi talenti, e a breve toccheremo quota cento dipendendti, di cui il 10% non è di nazionalità polacca. Con tutti questi fattori, il nostro prossimo gioco richiederà molto meno tempo per lo sviluppo: ovviamente, si tratta di un aspetto che può variare di molto nel giro di pochi giorni grazie a scelte relative al gameplay, al marketing, ai DLC o alla tecnologia che inseriamo.

Ricordiamo che l’ultimo titolo di CD Projekt Red, The Witcher 2 , arriverà su Xbox 360 il prossimo anno, mentre gli utenti PC proveranno in anteprima la versione 2.0 del titolo già dal prossimo giovedì.

Articolo precedenteWada: Final Fantasy danneggiato dal XIV
Prossimo articoloDR2 Off The Record – ecco i requisiti su PC
CyberLudus è un'Associazione Culturale che opera nel settore videoludico dal lontano 2007, a stretto contatto con produttori e distributori di tutto il panorama internazionale. La nostra redazione segue con passione ed entusiasmo l'evolversi di questo mondo, organizzando tornei e contest, partecipando a manifestazioni ed eventi e, attraverso il nostro portale, fornendo all'utenza un piano editoriale che prevede recensioni, anteprime, guide strategiche, soluzioni, rubriche ed approfondimenti.