Gabe Newell , boss di Valve , ha ammesso che la compagnia potrebbe essere “in ritardo” sull’interessamento ai social games. Puntiamo sempre a pensare in merito a coloro che sono già nostri clienti , ha confidato Newell in un’intervista, se sono ad esempio iscritti a Facebook e ne fanno largo uso, dobbiamo pensare come rendere un Team Fortress 2 o un Portal 2 più appetibili. Quindi, quando guardiamo a Facebook vediamo una collezione di servizi con un gran numero dei nostri clienti iscritti, ci chiediamo cosa possiamo fare per loro. Il fatto è che ci sono troppi nostri utenti su Facebook, su iPhone o su Android, e non possiamo più ignorarli .

Newell ha aggiunto inoltre che in questo momento si sente come al lancio di Steam : quando lanciammo Steam credemmo di essere in ritardo nel rispondere a quello che i nostri clienti volevano con internet: oggi, quando guardo ai mercati mobile e social, credo che siamo nuovamente in ritardo .

Articolo precedenteGuild Wars 2: beta nel 2011, release nel 2012
Prossimo articoloI segreti della Epic e della Limited Edition di “Gears of War 3” svelati nel video Making Gears 3: Inside the Wicked Workshop
CyberLudus è un'Associazione Culturale che opera nel settore videoludico dal lontano 2007, a stretto contatto con produttori e distributori di tutto il panorama internazionale. La nostra redazione segue con passione ed entusiasmo l'evolversi di questo mondo, organizzando tornei e contest, partecipando a manifestazioni ed eventi e, attraverso il nostro portale, fornendo all'utenza un piano editoriale che prevede recensioni, anteprime, guide strategiche, soluzioni, rubriche ed approfondimenti.