Sony ha comunicato oggi che anche SOE  (Sony Online Entertainment) ha subito un attacco da parte di cracker. Come è già successo con il PSN , anche da SOE potrebbero (potenzialmente parlando) essere sfuggiti più di 20 milioni di account comprensivi di ogni generalità degli user, assieme a 12.700 carte di credito di clienti. A differenza del PSN, però, sembrerebbe più che certo il fatto che i codici di sicurezza delle stesse non sarebbero stati copiati.

Sony si è però affrettata a precisare che “solo” 900 carte di credito potrebbero essere ancora utilizzate, mentre le altre 11.800 sarebbero parte di un database del 2007, e già scadute. Per quanto riguarda l’Europa, le carte di credito copiate sarebbero (sempre potenzialmente) circa 8.000. Ricordiamo che SOE e PSN non sono parte dello stesso network, ma bensì due entità ben distinte e indipendenti l’una dall’altra, e che la stessa Sony aveva annunciato un upgrade dei server di SOE nei prossimi giorni.

Articolo precedenteAPB Reloaded in beta dal 18 maggio
Prossimo articoloBlack Ops Escalation da oggi disponibile su XBOX LIVE
CyberLudus è un'Associazione Culturale che opera nel settore videoludico dal lontano 2007, a stretto contatto con produttori e distributori di tutto il panorama internazionale. La nostra redazione segue con passione ed entusiasmo l'evolversi di questo mondo, organizzando tornei e contest, partecipando a manifestazioni ed eventi e, attraverso il nostro portale, fornendo all'utenza un piano editoriale che prevede recensioni, anteprime, guide strategiche, soluzioni, rubriche ed approfondimenti.