Il sito Destructoid ha pubblicato  oggi interessanti informazioni circa la retrocompatibilità del Nintendo 3DS. Come praticamente tutte le console Nintendo, anche il 3DS sarà compatibile con i titoli della precedente generazione (ovvero quelli del DS). Emergono però dei limiti alla emulazione. Nei test effettuati ,i titoli DS appaiono con colori più sbiaditi e con una grafica poco definita. Queste problematiche sono da attribuire agli schermi del 3DS che supportano una risoluzione maggiore rispetto a quelli del DS.

Un trucchetto per cercare di arginare, almeno in parte, i difetti segnalati  è quello di tenere premuto START e SELECT all’avvio del gioco. Facendo così si forzerà la console a eseguire i titoli in risoluzione originale: avremo così ridotti l’effetto sfuocato e i fastidiosi pixel, ma i colori saranno ugualmente meno brillanti di quelli del DSi o DSiXL.

 

Articolo precedenteIl mistero di Quantic Dream
Prossimo articoloKylie Minogue accetta la sfida nel nuovo video di Xbox: ‘Can you out dance Kylie?’
CyberLudus è un'Associazione Culturale che opera nel settore videoludico dal lontano 2007, a stretto contatto con produttori e distributori di tutto il panorama internazionale. La nostra redazione segue con passione ed entusiasmo l'evolversi di questo mondo, organizzando tornei e contest, partecipando a manifestazioni ed eventi e, attraverso il nostro portale, fornendo all'utenza un piano editoriale che prevede recensioni, anteprime, guide strategiche, soluzioni, rubriche ed approfondimenti.