Reggie: i piccoli sviluppatori non ci interessano

Il boss di Nintendo America , Reggie Fils-Aime , ha dichiarato che la compagnia non ha alcun interesse a lavorare con sviluppatori “da garage”, ovvero, seguendo il mito degli anni ’80, tutti coloro che lavorano su progetti indipendenti a tempo perso. ” Vorrei separare i veri sviluppatori indipendenti da quelli che lo fanno per hobby “, ha dichiarato Fils-Aime, ” siamo assolutamente in contatto con i developer indie, ma non vogliamo sprecare tempo con i garage developer. Dal nostro punto di vista è un business che non siamo interessati a seguire “.

Infine, Reggie è intervenuto anche sul Wii 2 , secondo alcuni rumors in procinto di essere annunciato al prossimo E3: ” il Wii ha ancora molto tempo davanti a sè. Stiamo fermi con i nostri 199$, d’altronde siamo pieni di possibili mosse di marketing “.

Articolo precedenteBethesda: nuove info sui DLC di New Vegas a breve
Prossimo articoloArkham City: il multi sarebbe stato compromettente
Redazione
CyberLudus è un'Associazione Culturale che opera nel settore videoludico dal lontano 2007, a stretto contatto con produttori e distributori di tutto il panorama internazionale. La nostra redazione segue con passione ed entusiasmo l'evolversi di questo mondo, organizzando tornei e contest, partecipando a manifestazioni ed eventi e, attraverso il nostro portale, fornendo all'utenza un piano editoriale che prevede recensioni, anteprime, guide strategiche, soluzioni, rubriche ed approfondimenti.