PS3: diffusione accidentale del codice hacker

Come sono distratti alla Sony! Pare che un un importante membro della potenza giapponese, Kevin Butler, abbia accidentalmente diffuso tramite Twitter il codice PS3 Jailbreak. La vicenda ha dell’incredibile se si pensa che Sony ha adottato una politica ferrea nei confronti degli hacker e della pirateria su PS3. Butler si è giustificato sostenendo che  a commettere l’errore sia stato chi gestisce il suo profilo. Sony non prenderà provvedimenti nei confronti dell’incauto Butler  che è un membro di tutto rispetto all’interno dell’azienda. Speriamo solo che la vicenda non si ritorca contro la stessa Sony che, recentemente,  è stata accusata da LG di aver violato alcuni suoi brevetti, richiedendo il ritiro delle console dal territorio americano. Pare proprio che la disputa con LG abbia dato ragione a quest’ultima e si presume che il colosso Giapponese dovrà sborsare una significativa somma di denaro per risarcire la coreana LG. Vi terremo aggiornati.

Articolo precedenteIl Professor Layton e L’Eterna Diva: cinema e videogames in connubio
Prossimo articoloRoberta Rana sale in Gameloft come responsabile commerciale Italia.
Redazione
CyberLudus è un'Associazione Culturale che opera nel settore videoludico dal lontano 2007, a stretto contatto con produttori e distributori di tutto il panorama internazionale. La nostra redazione segue con passione ed entusiasmo l'evolversi di questo mondo, organizzando tornei e contest, partecipando a manifestazioni ed eventi e, attraverso il nostro portale, fornendo all'utenza un piano editoriale che prevede recensioni, anteprime, guide strategiche, soluzioni, rubriche ed approfondimenti.