Basta licenze di film per THQ

La notizia giunge da Brian Farrel, amministratore delegato THQ, il quale afferma che i giochi basati su film, come i recenti Megamind , Wall-ECars e The Incredibles non usciranno più con la stessa cadenza di prima.

La rivalutazione della politica THQ sembra quindi spingere verso un distacco da titoli a giocatore singolo mirati al giovane pubblico in quanto, secondo Farrel, si è trattato del settore che ha mostrato più debolezze .

Articolo precedenteDeus Ex: Human Revolution – Sito virale
Prossimo articoloDragon Age 2: demo dal 22 febbraio
Redazione
CyberLudus è un'Associazione Culturale che opera nel settore videoludico dal lontano 2007, a stretto contatto con produttori e distributori di tutto il panorama internazionale. La nostra redazione segue con passione ed entusiasmo l'evolversi di questo mondo, organizzando tornei e contest, partecipando a manifestazioni ed eventi e, attraverso il nostro portale, fornendo all'utenza un piano editoriale che prevede recensioni, anteprime, guide strategiche, soluzioni, rubriche ed approfondimenti.