Introduzione

My Empire è un titolo pubblicato dalla Playfish qualche tempo fa che a giudicare dai tanti utenti che ogni giorno si collegano per giocare sta riscuotendo un grande successo su Facebook. Si tratta di un bel gestionale ambientato in epoca classica, ai tempi della Roma antica per intenderci sempre realizzato con un taglio stile cartoon come gran parte dei giochi di Facebook.

Prendendo da subito le redini del nostro piccolo villaggio iniziale avremo il non facile compito di farlo sviluppare attraverso la costruzione di maestosi edifici, gestendo al meglio le risorse e garantendo al popolo una vita felice e dignitosa.

In primis dovremo decidere il nome del nostro villaggio e poi seguire se vogliamo i consigli del simpatico tutor che appare nelle prime battute di gioco, egli ci guiderà attraverso la costruzione delle prime abitazioni e ci darà consigli utili su come utilizzare le nostre risorse.

Avanzando di livello attraverso il gioco si sbloccheranno nuove costruzioni o altro che amplieranno l’esperienza verso altri elementi di gioco, il tutto a ricreare nuove sfaccettature della antica civiltà classica. Un gioco molto divertente a cui credo sia molto utile una piccola guida iniziale a cui dedico le prossime righe.

Le tasse.

Già dall’inizio del gioco si va a delineare l’importanza dei denaro all’interno di My Empire, il gioco vi chiede quasi subito infatti di scegliere l’esattore delle tasse. L’esattore andrà di casa in casa a raccogliere il consueto balzello. Dovrete decidere però di quale esattore avvalervi.

Ogni esattore è diviso per compenso, il primo sulla sinistra è gratuito e per 5 minuti di lavoro ricava 120 Coins, scorrendo gli altri sulla destra aumenta il compenso per l’esattore ma aumentano anche i tempi d’attesa e l’ammontare che l’esattore stesso vi farà incassare. Nelle prime fasi conviene scegliere l’esattore gratuito.

Una volta scelto l’esattore partirà il conto alla rovescia, che dura un tempo variabile a seconda dell’esattore, terminato il quale dovremo cliccare nel tasto in basso a sinistra per incassare le tasse raccolte. Se non incasseremo velocemente le tasse rischieremo di perderle e di aver reso vano il giro del nostro fido esattore.

Capacità e Felicità

In alto a destra dello schermo troviamo l’indicatore della Capacità, riferito alla capacità massima di abitanti, e quello della Felicità. Andando con il mouse in questa zona si aprirà un fumetto a indicarci le condizioni del nostro popolo. Se per esempio dovremo costruire delle case perché alcuni abitanti non hanno un tetto sopra a testa troveremo proprio qui il messaggio.

Anche le condizioni di felicità ci verranno indicate con l’eventuale rimedio per aumentarne il punteggio. Molte volte per esempio occorre inserire nel nostro villaggio delle decorazioni in modo tale da far ritornare il popolo felice.

Mantenere il punteggio di felicità nella media è molto importante, in caso contrario i nostri cittadini potrebbero diminuire vistosamente. Lo stato emotivo della nostra popolazione è anche esemplificato dalla faccina presente nell’indicatore.

Fama

La Fama (Fame) rappresenta in My Empire l’esperienza acquisita. Nella barra in altro al centro potete controllarne l’ammontare. Guadagnate punti fama ogni qualvolta un’attività va a buon fine come costruire edifici, terminate un Obiettivo o un Goal e altro. Più punti fama riceverete più vi assicurerete un aumento di cittadinanza.

Achievements e Goals

I Goals rappresentano la linea di sviluppo secondo cui il gioco vi consiglia di piazzare i vostri edifici, non siete costretti a seguire l’ordine dei goals ma essi servono principalmente come indicatori di step per fara avanzare la vostra civiltà nel più breve tempo possibile.

Altro discorso per gli Achievements che sono una sorta di Obiettivi al termine dei quali verrete premiati in monete o in punti fama. Gli Achievements sono divisi per categoria che potrete sfogliare nell’apposita scheda cliccando il comando in basso, quello con la coppa.

Edifici

Per costruire gli edifici basta andare sul comando “Build”, quello con l’icona del martello e scegliere nella scheda la tipologia di costruzione che si desidera acquistare. Le costruzioni sono divise in 4 categorie: Functional, Happiness, Decorations, Wonders.

Ogni costruzione ha una sua funzione, per esempio le case servono per ospitare la popolazione, aumentano quindi il livello di cittadini e il livello di fama (Fame). Non tutte le costruzioni sono subito disponibili, alcune si sbloccano al raggiungimento di un livello, come la caserma che è sbloccabile al sesto livello.

Altre costruzioni invece aumentano il livello di felicità (Happiness) come quelle che si trovano nella scheda Happiness o Decorations.

Risorse

Non tutti i nostri edifici si possono costruire normalmente, per alcuni occorre utilizzare un ammontare in risorse come la pietra, il legno, il metallo e così via. Per procurarsi queste risorse è necessario costruire le apposite attività di estrazione che troviamo sempre sotto “Build”.

Le costruzioni Wonders per esempio richiedono risorse per essere costruite, potete quindi aspettare che le risorse vengano estratte dai vostri lavoratori, procedura abbastanza lunga, oppure potete acquistarle con i Playfish Cash a vostra disposizione, ossia con i soldi reali. Avete anche l’opportunità di farvi regalare dai vostri amici le risorse necessarie con l’apposita scheda.

Cliccando su “Ask for Help” verrà inviato un messaggio nella bacheca che inviterà i vostri amici ad inviarvi le risorse necessarie. La scelta nella parte sinistra del pannello invece vi permetterà di acquistare i Playfish Cash necessari per terminare subito il lavoro di costruzione.

Altro discorso invece riguardano gli edifici notevoli del vostro villaggio come il tempio e a corte, per terminare questi vi serviranno necessariamente due o più amici che vi aiuteranno nella costruzione in cambio di Coins. Per fare questo basterà pubblicare il messaggio in bacheca e aspettare che qualche amica accorra in aiuto.

Militari

Al sesto livello si sblocca la caserma, con essa potrete costruire il vostro esercito e mandarlo in perlustrazione in altre zone dell’impero. Per fare questo dovrete prima acquistare un minimo di soldati e un generale. Il generale potrà essere acquistato con i PlayfishCash oppure arruolato tra i nostri amici. Senza generale sarà impossibile avviare qualsivoglia spedizione.

Cliccando sull’icona della mappa in basso si aprirànno altre 3 iconcine, una per aprire la mappa degli altri territori dove potersi espandere, una vi riporta nel vostro villaggio e l’altra vi spedisce nella zona che state esplorando con i vostri militari.

Visitare altre zone è utile per rifornirsi di risorse e per costruire nuovi accampamenti da cui partire per successive esplorazioni.

Naturalmente esplorando zone sconosciute sarete facile preda di imboscate delle truppe nemiche, i combattimenti vengono risolti in questo caso in automatico dal gioco. My Empire vi comunicherà solamente la percentuale di successo dopodiché sarete voi a scegliere se restare a combattere o darvela a gambe.

Conclusioni

My Empire è un ottimo gioco gestionale dalla ambientazione azzeccatissima e tutto sommato abbastanza semplice. Questo non significa che avrete vita facile, dovrete assicurarvi sempre un certo livello di ricchezza per non essere al limite con il denaro e rischiare la bancarotta. Gli aspetti da tenere sott’occhio sono molti come gli Obiettivi e le vostre truppe in esplorazione.

Un titolo gradevole che grazie alle novità introdotte continuamente non smette mai di stupire. Da provare subito se non avete mai giocato.

Spero che la guida sia stata utile e chiara, vi auguro quindi un buon divertimento con My Empire!

Articolo precedenteFondi inglesi allo sviluppo dei videogiochi
Prossimo articoloSquare annuncia Final Fantasy XIII-2
Redazione
CyberLudus è un'Associazione Culturale che opera nel settore videoludico dal lontano 2007, a stretto contatto con produttori e distributori di tutto il panorama internazionale. La nostra redazione segue con passione ed entusiasmo l'evolversi di questo mondo, organizzando tornei e contest, partecipando a manifestazioni ed eventi e, attraverso il nostro portale, fornendo all'utenza un piano editoriale che prevede recensioni, anteprime, guide strategiche, soluzioni, rubriche ed approfondimenti.