In un modo simile a OnLive, il servizio Gaikai sfrutta lo streaming di dati processati da un server esterno , che permette di giocare su PC a titoli per cui, normalmente, non si avrebbero le specifiche tecniche , come Mass Effect 2 su un Eee PC.

David Perry, fondatore del servizio Gaikai, spiega che è necessaria una connessione di almeno 5 Mbps per giocare a 720p di risoluzione , e i publisher saranno in grado di controllare in segreto la velocità di connessione delle persone in modo da sapere quando poter proporre una dimostrazione gratuita di un gioco, senza richiedere alcun download .

Perry ha ricordato che il servizio è al momento in beta , ma non è molto lontano da come sarà nella sua versione definitiva: attualmente ci sono 32 server in tutto il mondo che offrono questa possibilità, che è principalmente dedicata a concedere a un interessato una certa quantità di tempo per provare il prodotto prima di comprarlo. Perry tuttavia non esclude probabilità di espandersi ulteriormente, offrendo la possibilità di giocare senza limiti di tempo in streaming fino a 1080p, senza nessun download richiesto.

Articolo precedenteKane e Lynch torneranno
Prossimo articoloNintendo ritira WiiSpeak
CyberLudus è un'Associazione Culturale che opera nel settore videoludico dal lontano 2007, a stretto contatto con produttori e distributori di tutto il panorama internazionale. La nostra redazione segue con passione ed entusiasmo l'evolversi di questo mondo, organizzando tornei e contest, partecipando a manifestazioni ed eventi e, attraverso il nostro portale, fornendo all'utenza un piano editoriale che prevede recensioni, anteprime, guide strategiche, soluzioni, rubriche ed approfondimenti.