La casa di sviluppo di Power Gig: Rise of the SixString , Seven45, ha recentemente confermato il licenziamento di una parte dei suoi dipendenti a seguito dell’uscita del gioco nei negozi.

La compagnia ha giustificato questa mossa ritenendola una parte naturale del ciclo di sviluppo , e ora che il titolo è sugli scaffali intendono concentrarsi sui prossimi lavori. Fonti anonime su twitter specificano che lo studio è stato decimato, con circa 30 licenziamenti, tra cui molti dipendenti a tempo pieno e l’interità dello staff dedicato alle relazioni pubbliche.

Articolo precedenteBungie cerca beta tester
Prossimo articoloFalcon Gunner su iOS
CyberLudus è un'Associazione Culturale che opera nel settore videoludico dal lontano 2007, a stretto contatto con produttori e distributori di tutto il panorama internazionale. La nostra redazione segue con passione ed entusiasmo l'evolversi di questo mondo, organizzando tornei e contest, partecipando a manifestazioni ed eventi e, attraverso il nostro portale, fornendo all'utenza un piano editoriale che prevede recensioni, anteprime, guide strategiche, soluzioni, rubriche ed approfondimenti.