Playstation Move e Wii Remote a confronto.

Finalmente il fatidico momento è giunto: il 15 settembre (il 19 negli States ) in tutti i negozi specializzati è finalmente possibile mettere le mani su Playstation Move , l’ultima meraviglia di Sony. Noi di Cyberludus l’abbiamo provato per voi, e nei giorni scorsi vi abbiamo offerto le nostre impressioni su quest’ottimo prodotto. Tuttavia, nonostante la panoramica proposta, sono ancora numerosi i dubbi che tormentano l’utenza: Playstation Move è realmente così rivoluzionario come Sony vuole farci credere? Qual è l’esperienza di motion gaming migliore? Questa periferica ha i numeri per fare meglio di Nintendo Wii?

Abbiamo, così, deciso di mettere a confronto Sony Playstation Move con il Nintendo Wiimote , così da poter decretare finalmente, e in maniera oggettiva, chi merita la nostra attenzione e, soprattutto, il nostro denaro.

Originalità delle idee.

Per quanto concerne il fronte originalità, è inutile negarlo, Move è senza dubbio fortemente ispirato a Nintendo Wii. Sebbene sul web si vociferi che Sony fosse al lavoro su questo controller sin dal 2006, è indubbio che il rilascio di questa periferica sia una risposta al successo della console casalinga Nintendo. Con la sua Touch Generation l’azienda di Kyoto è riuscita a conquistare quell’immensa fetta di mercato composta di non giocatori e casual gamers , rendendo il suo prodotto, un best-seller in tutto il mondo; la grande S ( senza dimenticarci di Microsoft ), comprendendo il potenziale economico della nuova frontiera di gioco, annunciò durante l’e3 2009 di voler prendere parte a quella pioggia d’oro con il suo Playstation Move.

Oltre a condividere l’idea di fondo, anche la collocazione dei tasti risulta essere molto simile nei due controller: come il wiimote , il prodotto è dotato di un grilletto sul retro, e il pulsante Move frontale sembra adempiere alle stesse funzioni del pulsante A sul telecomando Nintendo.

Se è vero che Pablo Picasso disse ” i bravi artisti copiano, i grandi artisti rubano “, allo stesso modo è possibile asserire che l’idea di Sony non è certamente originale, ma questo, tuttavia, non pregiudica la bontà del prodotto finale.

Prezzo e costi extra.

Passiamo subito a uno dei punti nodali della questione: il prezzo . Tutti noi, prima di scegliere, da buoni consumatori razionali, dobbiamo fare i conti con quello che abbiamo in tasca.

Nintendo Wii.

Una volta acquistata la console Wii di Nintendo, subito, all’interno della confezione, sarà possibile trovare un wiimote , una barra sensoriale, un nunchuck, e nelle ultime confezioni anche un motion plus. Insomma, dopo aver sborsato 199 ‘

Articolo precedenteTrailer amatoriale per Minecraft
Prossimo articoloHeavy Rain da oggi compatibile con Move
Redazione
CyberLudus è un'Associazione Culturale che opera nel settore videoludico dal lontano 2007, a stretto contatto con produttori e distributori di tutto il panorama internazionale. La nostra redazione segue con passione ed entusiasmo l'evolversi di questo mondo, organizzando tornei e contest, partecipando a manifestazioni ed eventi e, attraverso il nostro portale, fornendo all'utenza un piano editoriale che prevede recensioni, anteprime, guide strategiche, soluzioni, rubriche ed approfondimenti.