Ubisoft conferma l’uso dei DRM

Anche se le proteste degli utenti continuano a dismisura, Ubisoft ha affermato di confidare nell’evoluzione del sistema di DRM da lei introdotta. Inoltre è stato dichiarato che i giochi in uscita continueranno ad usarli. Questo sistema anti-copia risulta essere, a detta di molti giocatori, decisamente fastidioso in quanto per utilizzare un titolo viene richiesta una costante connessione ai server Ubisoft e, in caso di disconnessione, viene bloccata la partita. Nelle settimane passate è però sorto un nuovo problema riguardante il sovraffollamento delle richieste di autenticazione che ha portato spesso all’impossibilità di poter prendere parte ad una partita. Non resta che da vedere in che modo il tutto si evolverà, sperando nell’arrivo di benefici per gli utenti muniti di regolare copia originale.

Articolo precedenteAnticipato il nuovo Prince of Persia
Prossimo articoloCrytek parla di Crysis 2
CyberLudus è un'Associazione Culturale che opera nel settore videoludico dal lontano 2007, a stretto contatto con produttori e distributori di tutto il panorama internazionale. La nostra redazione segue con passione ed entusiasmo l'evolversi di questo mondo, organizzando tornei e contest, partecipando a manifestazioni ed eventi e, attraverso il nostro portale, fornendo all'utenza un piano editoriale che prevede recensioni, anteprime, guide strategiche, soluzioni, rubriche ed approfondimenti.