Chris Sigaty, lead producer di uno degli RTS (strategici in tempo reale) più attesi di sempre, StarCraft 2 , ha annunciato un nuovo dettaglio sul suo gioco. Nel titolo saranno infatti presenti circa il 40% di unità in più rispetto al primo episodio. Questo è dovuto alla presenza di molte razze, le quali avranno ognuna delle caratteristiche diverse dalle altre. L’intenzione degli sviluppatori è stata quindi quella innovare decisamente il gioco, pur rimanendo legati ad alcune meccaniche che hanno reso, e rendono tutt’ora, StarCraft uno degli RTS più popolari al mondo.

Purtroppo non è stata annunciata ancora una data di rilascio ufficiale, sebbene sia quasi del tutto confermato che dovrebbe collocarsi entro l’anno in corso.

Articolo precedenteSplit/second si mostra in un nuovo video
Prossimo articoloDati di vendita giapponesi
CyberLudus è un'Associazione Culturale che opera nel settore videoludico dal lontano 2007, a stretto contatto con produttori e distributori di tutto il panorama internazionale. La nostra redazione segue con passione ed entusiasmo l'evolversi di questo mondo, organizzando tornei e contest, partecipando a manifestazioni ed eventi e, attraverso il nostro portale, fornendo all'utenza un piano editoriale che prevede recensioni, anteprime, guide strategiche, soluzioni, rubriche ed approfondimenti.