Il sito giapponese PocketNews ha affermato che Sony ha iniziato a produrre un nuovo modello della propria console casalinga. Gli utenti non si devono però aspettare un annuncio relativo a nuove versioni o a tagli di prezzo, le novità riguarderebbero infatti i soli componenti interni che sarebbero diventati molto più piccoli (sono passati da un processo a 65nm ad uno a 40nm), affidabili e che, quindi, richiederebbero meno dispendio di energia elettrica. Il tutto avrebbe reso PlayStation 3 ancora più economica da produrre, aumentando così i guadagni di Sony per ogni console venduta

Articolo precedenteSingapore incentiva lo sviluppo del mercato videoludico
Prossimo articoloMario è ancora galattico
CyberLudus è un'Associazione Culturale che opera nel settore videoludico dal lontano 2007, a stretto contatto con produttori e distributori di tutto il panorama internazionale. La nostra redazione segue con passione ed entusiasmo l'evolversi di questo mondo, organizzando tornei e contest, partecipando a manifestazioni ed eventi e, attraverso il nostro portale, fornendo all'utenza un piano editoriale che prevede recensioni, anteprime, guide strategiche, soluzioni, rubriche ed approfondimenti.