![][__userfiles__Six Days in Fallujah.jpg]

Atomic Games ha annunciato di aver completato i lavori sul videogames ambientato nella recente guerra di Fallujah. Quello che manca al momento è quindi solo un editore. All’inizio doveva, infatti, essere Konami che in seguito ad una serie di grandi proteste sulla collocazione del gioco, reputata ancora inopportuna, si è tirata indietro. Atomic starebbe quindi cercando un gruppo abbastanza coraggioso da pubblicare questo titolo. Le proteste risiederebbero nel fatto che ancora non è stata fatta chiarezza su come tutta l’operazione è stata eseguita dall’esercito americano che avrebbe usato, secondo fonti attendibili, il terribile fosforo bianco. Atomic ha comunque fatto notare che ogni combattimento è stato semplicemente riprodotto usando come fonte gli stessi soldati che vi hanno preso parte.

[__userfiles__Six Days in Fallujah.jpg]: /images/v/500×281/__userfiles__Six Days in Fallujah.jpg

Articolo precedenteAnnunciato un nuovo Call of Duty
Prossimo articoloPrimi dettagli per Vanquish
CyberLudus è un'Associazione Culturale che opera nel settore videoludico dal lontano 2007, a stretto contatto con produttori e distributori di tutto il panorama internazionale. La nostra redazione segue con passione ed entusiasmo l'evolversi di questo mondo, organizzando tornei e contest, partecipando a manifestazioni ed eventi e, attraverso il nostro portale, fornendo all'utenza un piano editoriale che prevede recensioni, anteprime, guide strategiche, soluzioni, rubriche ed approfondimenti.