Come avviene purtroppo con tutte le console uscite, anche PlayStation 3 non è rimasta “inattaccabile” per sempre. La console che Sony dava impossibile da modificare è alla fine caduta vittima di questo problema. George Hotz, noto hacker, ha annunciato sul suo blog di essere infatti riuscito a bypassare i sistemi di protezione di questa piattaforma riuscendo ad ottenerne il pieno controllo delle funzionalità in un modo che, a detta sua, non sarebbe possibile da fermare tramite il rilascio un qualsivoglia aggiornamento firmware. Fortunatamente per Sony, Hotz ha scelto al momento di non rendere pubblico il procedimento da lui usato ma solo di annunciarne la riuscita del progetto da lui iniziato.

Articolo precedenteI requisiti tecnici di Alien Vs. Predator
Prossimo articoloBioshock 2: annunciati i requisiti Hardware della versione PC
CyberLudus è un'Associazione Culturale che opera nel settore videoludico dal lontano 2007, a stretto contatto con produttori e distributori di tutto il panorama internazionale. La nostra redazione segue con passione ed entusiasmo l'evolversi di questo mondo, organizzando tornei e contest, partecipando a manifestazioni ed eventi e, attraverso il nostro portale, fornendo all'utenza un piano editoriale che prevede recensioni, anteprime, guide strategiche, soluzioni, rubriche ed approfondimenti.