Stando ad alcune voci che si stanno diffondendo per la rete, e soprattutto sul sito di IGN dedicato a Wolfenstein, sembra che Activision abbia ritirato o sia in procinto di farlo, le copie di Wolfenstein dal mercato tedesco.

A causa delle rigide leggi tedesche, che vietano la riproduzione di elementi chiaramente presenti all’interno del titolo (ad esempio la svastica), i rivenditori locali pare siano stati obbligati a togliere il gioco dagli scaffali e, di conseguenza, la società si trova costretta a ritirare le copie già in vendita.

Ricordiamo che in Germania vige da tempo una forte legislazione contro le svastiche, che sono vietate se non inserite in un contesto storico o artistico. E i videogiochi ancora non vengono considerati ‘

Articolo precedenteYakuza 4, rilasciati i primi dettagli
Prossimo articoloPrison Break: The Conspiracy annunciata la data di uscita
CyberLudus è un'Associazione Culturale che opera nel settore videoludico dal lontano 2007, a stretto contatto con produttori e distributori di tutto il panorama internazionale. La nostra redazione segue con passione ed entusiasmo l'evolversi di questo mondo, organizzando tornei e contest, partecipando a manifestazioni ed eventi e, attraverso il nostro portale, fornendo all'utenza un piano editoriale che prevede recensioni, anteprime, guide strategiche, soluzioni, rubriche ed approfondimenti.