L’atteso e discusso Left 4 Dead 2 sarà ambientato nella cittadina americana di New Orleans, ambientazione finora per niente usata nell’ambito dei videogiochi che, forse complice l’uragano Katrina, sarebbe per Valve un luogo perfetto per lo svolgimento pseudo-horror delle vicende di L4D.

Queste le dichiarazioni di Chet Faliszek, membro di Valve, che ha spiegato la scelta di tale ambientazione: “si tratta di un luogo interessante che non è stato esplorato in molti videogiochi” ha detto Chet riferendosi alla zona in questione “e non ci sono molti titoli che si spingono fino al profondo sud, attraversando Savanna e New Orleans. Ci sono molte aree interessanti che permettono di realizzare idee di gameplay davvero splendide. A Savanna ci sono le paludi, mentre New Orleans è una bellissima città”.

Ricordiamo che Left 4 Dead 2 è atteso su Xbox 360 e PC il 17 novembre.

Floriana Giambarresi

Articolo precedenteYoichi Wada non crede in Natal, nuovo Wii nel 2011?
Prossimo articoloActivision: Blur rimandato al 2010
CyberLudus è un'Associazione Culturale che opera nel settore videoludico dal lontano 2007, a stretto contatto con produttori e distributori di tutto il panorama internazionale. La nostra redazione segue con passione ed entusiasmo l'evolversi di questo mondo, organizzando tornei e contest, partecipando a manifestazioni ed eventi e, attraverso il nostro portale, fornendo all'utenza un piano editoriale che prevede recensioni, anteprime, guide strategiche, soluzioni, rubriche ed approfondimenti.