Greg Zeschuk di BioWare torna a parlare di una tematica molto nota (e discussa) all’interno dei videogiochi: il sesso. Dopo le varie critiche per per aver introdotto l’argomento all’interno di Mass Effect, BioWare ha intenzione di inserire, ugualmente, situazioni simili anche all’interno del suo nuovo titolo, il gioco di ruolo Dragon Age: Origins.

Ecco le parole di Zeschuk su CGV: “Non credo che siano necessarie; penso che in alcune tipologie di gioco queste scene abbiano senso. E’ interessante perché credo che la questione Mass Effect sia stata completamente sopravvalutata. Non c’era nemmeno un vero nudo, si vedeva tipo una gamba di lato. Penso che la stampa in alcuni casi abbia preso il largo su questa situazione, penso che in realtà fossero contenuti che si vedono regolarmente nella televisione pomeridiana. Detto questo, dalla nostra prospettiva facciamo di tutto per riflettere in maniera realistica le relazioni umane. Se si cerca di avere una relazione con un personaggio [nel gioco] vogliamo che questi si rifletta e abbia un certo impatto nel legame che si crea con questo. E se questo coinvolge alcune scene di intimità, vogliamo che nel gioco vi siano anche queste”.

Floriana Giambarresi

Articolo precedenteSuperstars V8 Racing – Recensione
Prossimo articoloLa lista completa delle canzoni presenti in Guitar Hero 5?
CyberLudus è un'Associazione Culturale che opera nel settore videoludico dal lontano 2007, a stretto contatto con produttori e distributori di tutto il panorama internazionale. La nostra redazione segue con passione ed entusiasmo l'evolversi di questo mondo, organizzando tornei e contest, partecipando a manifestazioni ed eventi e, attraverso il nostro portale, fornendo all'utenza un piano editoriale che prevede recensioni, anteprime, guide strategiche, soluzioni, rubriche ed approfondimenti.