The Legend Of Zelda: Spirit Tracks

Il ritorno della grande avventura…

A due anni dalla pubblicazione di quel capolavoro portatile che è “The Legend Of Zelda: Phantom Hourglass” , Nintendo mostra all’E3 alcune scene di quello che sarà il prossimo capitolo della serie. L’avventura continua su Nintendo DS prima ancora di arrivare su Nintendo Wii! Ritorna la grafica in cel-shading, ritorna l’amatissimo giovane e spensierato Link nel suo formato più cartoon: “The Legend Of Zelda: Spirit Tracks” sembra voler recuperare tutte le formule già sperimentate nell’episodio precedentemente uscito su Nintendo DS ed evolverle, accompagnando il giocatore nell’esplorazione di una nuova Hyrule a bordo… di una locomotiva ! Già, a quanto pare è finito il tempo dei viaggi per mare che avevano caratterizzato questo frangente della serie (partendo dall’episodio “The Wind Waker”, uscito diversi anni fa su Nintendo GameCube): ora l’esplorazione si concentra sulla terraferma in un mondo completamente nuovo, una Hyrule restaurata dove ogni angolo è tutto da scoprire e ogni enigma è pronto per essere brillantemente risolto!

Treni armati, spettri accondiscendenti e nuovi oggetti!

Purtroppo tutte le informazioni per ora disponibili su questo titolo si limitano ad alcune immagini, alle informazioni rilasciate da chi ha avuto la fortuna di testare una versione incompleta all’E3 di quest’anno e a un interessantissimo e colorato trailer. A quanto pare, come già affermato, Link resta il solito, eroico personaggio ma con una caratteristica in più: la capacità di gestire la guida di un treno! Tutte le terre del gioco possono essere esplorate viaggiando sui binari dell’avventura su di una locomotiva dotata di cannone, così come lo era la barca di Linebeck nell’episodio precedente. Con quest’arma il giocatore può mirare e abbattere tutti i nemici che cercano di fermarlo e pare che questo meccanismo sia stato implementato anche con alcuni boss, dando vita a interessanti inseguimenti. La presenza della principessa Zelda, inoltre, fa pensare che la monarchia della regnante sia tornata la forma di governo del regno, così come lo era nei primissimi episodi: viene da chiedersi come questo possa essere possibile, visto che Hyrule è completamente sommersa. La certezza che questa nuova avventura si svolga 100 anni dopo la conclusione di “Phantom Hourglass” porta a credere che i Link e Zelda di questo episodio siano completamente diversi da quelli degli episodi precedenti: ecco quindi che appaiono due nuovi personaggi dall’aspetto tenero e colorato ma diversi da quelli già incontrati e conosciuti! Tutto in pieno, confusionario stile “Zelda”! All’interno del Trailer è possibile osservare una nuova gestione degli spettri : in “Phantom Hourglass” e in altri episodi della serie, questi oscuri soggetti erano alcuni dei nemici principali di Link, sia che lo eliminassero fisicamente sia che gli togliessero alcuni secondi preziosi dalla sabbia della Clessidra Illusione. Ora, invece, sembra che Link possa avere il controllo su questi figuri: sullo schermo del DS il giocatore può tracciare il percorso che gli spettri devono seguire, aiutando Link ad attaccare alcuni nemici (distratti da avversari più grossi) o proteggendolo da alcuni ostacoli, altrimenti travolgenti e insormontabili. Sempre visibili nel trailer alcuni nuovi oggetti : pare che siano stati recuperati alcune abilità di gioco insite negli oggetti di “The Wind Waker”, come la Foglia Deku, capace di scatenare un forte vento, utile per muovere alcuni ostacoli. Ritornano, invece, altri oggetti tipici della serie come il Boomerang e le Bombe, facenti parte dell’arsenale di Link fin dai primissimi episodi della serie “The Legend Of Zelda”. Ognuno di questi oggetti vuole sfruttare al massimo le potenzialità del Nintendo DS: Touch Screen, Microfono, chiusura della console, nulla è lasciato da parte nella corsa alla creatività che Nintendo vuole, da sempre, assicurare ai suoi fidi giocatori.

Multiplayer per tutti!

“Phantom Hourglass” conteneva un’interessante modalità Sfida per più giocatori , spesso snobbata dai fan più hardcore della serie. Lo scopo di questa sfida era, per un giocatore, accumulare quanti più punti possibile trasportando alcune gemme in giro per una mappa all’interno dei propri “nidi” e controllando Link; l’altro giocatore, invece, doveva occuparsi di ostacolare l’avversario gestendo tre spettri, da direzionare con il Touch Screen all’interno dello schermo. A quanto pare “Spirit Tracks” sembra voler recuperare i fondamenti di questa modalità multiplayer ma espandendola, rendendo possibile a quattro giocatori di partecipare contemporaneamente. Pare che questa modalità fosse già stata prevista per “Phantom Hourglass” per poi venire scartata all’ultimo momento. Siamo quindi di fronte a una formula che Nintendo aveva già preparato e che quindi ha tutto il tempo di migliorare prima del rilascio di questo nuovo titolo, previsto per la fine del 2009.

Conclusioni

“The Legend Of Zelda” sta per tornare e sembra voler recuperare il suo splendore evolvendo il già fantastico episodio di “Phantom Hourglass”. “Spirit Tracks”, la cui uscita è prevista per la fine del 2009, è un titolo promettente e intrigante e già dalle poche informazioni disponibili si può capire che la possibilità di poter fruire di un nuovo capolavoro è ben pià che probabile… E’ quasi certa! Noi restiamo in attesa, aspettando che Link venga a prenderci con la sua locomotiva, pronti a partire verso l’orizzonte dell’avventura insieme all’eroe dalla tunica verde!

Alessandro “Il Notturno” Perlini

  • Genere:
  • Sito web: Vai al sito
  • Data di rilascio: 07 Dicembre 2009
  • Sviluppatore: Nintendo
  • Distributore: Nintendo
  • Publisher: Nintendo
  • Pegi:

Condividi
Articolo precedenteCastle Crashers in arrivo su Ps3
Prossimo articoloMiyamoto: il Wii MotionPlus poteva essere distribuito solo adesso
CyberLudus è un'Associazione Culturale che opera nel settore videoludico dal lontano 2007, a stretto contatto con produttori e distributori di tutto il panorama internazionale. La nostra redazione segue con passione ed entusiasmo l'evolversi di questo mondo, organizzando tornei e contest, partecipando a manifestazioni ed eventi e, attraverso il nostro portale, fornendo all'utenza un piano editoriale che prevede recensioni, anteprime, guide strategiche, soluzioni, rubriche ed approfondimenti.