In occasione della Game Developers Conference la compagnia OnLive ha presentato un’ innovativa e interessante alternativa al tradizionale modello di business.

La stupefacente proposta di questa azienda, con sede a Palo Alto, California, risiede nell’eliminazione di costose configurazioni hardware degli utenti  comprese le console di nuova generazione, e di un piccolo terminale dal costo di soli  100 dollari attraverso il quale è possibile eseguire i giochi da un computer remoto.

I giochi saranno installati su un server e l’utente, attraverso una connessione Internet a banda larga, potrà giocare senza notare alcuna differenza.

Requisiti necessari un PC o Mac su cui  collegare il terminale.

 La società afferma che sarà possibilie collegare il terminale direttamente ad un televisore con uscita HDMI o components.

Molti hanno già etichettato questo dispositivo come “l’assassino della console o “il YouTube dei videogiochi”.

Articolo precedenteI contenuti scaricabili per Left 4 Dead ad aprile
Prossimo articoloMass Effect 2: primi dettagli sulla trama
CyberLudus è un'Associazione Culturale che opera nel settore videoludico dal lontano 2007, a stretto contatto con produttori e distributori di tutto il panorama internazionale. La nostra redazione segue con passione ed entusiasmo l'evolversi di questo mondo, organizzando tornei e contest, partecipando a manifestazioni ed eventi e, attraverso il nostro portale, fornendo all'utenza un piano editoriale che prevede recensioni, anteprime, guide strategiche, soluzioni, rubriche ed approfondimenti.