Ad un anno dall’uscita di “Canon”, Ani Difranco si ripropone con una nuova uscita discografica, “Red letter Year”, e con un tour che toccherà l’Italia il 21 ottobre (Milano-Rolling Stone).

Nelle 12 tracce di Red Letter Year, Ani aggiunge ai suoni acustici degli esordi, caratteristici della sua produzione, i suoni computerizzati, i sintetizzatori e gli strumenti provenienti dal jazz (un esempio? La tromba di John Hasse).

Un disco ispirato soprattutto per quanto riguarda i testi, molti dei quali fanno riferimento alla nascita della figlia Petah Lucia e alla politica.

Ma chi la segue sa che la vera Ani viene fuori dal vivo, ai concerti, dove la cantautrice americana non si risparmia mai.

Lei, con la sua chitarra folk, le innovative tecniche percussive e le originali accordature, la sua voce sempre e comunque potente ed emozionante, in un infinito alternarsi di sospiri e boati.

Ad aprire il concerto di Milano ci saranno Hamell On Trial ed Anais Mitchell. Un evento da non perdere.

Costo biglietti: 22 euro + prev.

Chiara Lombardo

Articolo precedentePensieri di un Retrogamer…
Prossimo articoloTim Burton lavora al nuovo “Alice nel paese delle meraviglie”
CyberLudus è un'Associazione Culturale che opera nel settore videoludico dal lontano 2007, a stretto contatto con produttori e distributori di tutto il panorama internazionale. La nostra redazione segue con passione ed entusiasmo l'evolversi di questo mondo, organizzando tornei e contest, partecipando a manifestazioni ed eventi e, attraverso il nostro portale, fornendo all'utenza un piano editoriale che prevede recensioni, anteprime, guide strategiche, soluzioni, rubriche ed approfondimenti.