Metal Gear Solid V: The Phantom Pain – Anteprima [Gamescom 2015]

Immaginate un ragazzo – più che altro un nerd barbuto con in corpo una quantità clinicamente rilevante di hype – al suo primo giorno di Gamescom. Quale modo migliore per cominciare l’avventura teutonica se non con una bella presentazione di Metal Gear Solid V: The Phantom Pain? Esatto, da rimanerci secchi. Il mio intento, difatti, era quello di piantare una comoda canadese in territorio Konami e passare un paio di giorni in compagnia di Big Boss e delle avvenenti hostess presenti in loco. Il programma ovviamente prevedeva una ricca prova su strada dell’ultima fatica di Kojima-san, presente al Gamescom con la prima demo pubblica. Invece, come si suol dire, mai una gioia. La presentazione riservata alla stampa, curiosamente, non prevedeva alcun hands-on ma solo una breve dimostrazione di gameplay farcita, manco a dirlo, con un paio di gustose novità. Particolarmente interessante la possibilità di aggiungere alla Mother Base, il principale hub del gioco, una “Forward Operation Base”. Queste basi di avanguardia saranno la struttura portante di una modalità online completamente separata dal comparto multigiocatore di Metal Gear Online. Tutti i giocatori potranno infatti decidere di costruire una “Forward Operation Base” dalla quale sarà possibile lanciare attacchi diretti alle basi degli altri giocatori. In caso di successo, la Mother Base della nostra campagna in singolo potrà godere delle nuove risorse sottratte alle basi altrui, con conseguenze ovviamente positive sull’andamento delle avventure di Big Boss. Di contro, gli altri giocatori potranno riservarci lo stesso trattamento battagliero, e sarà pertanto nostra premura rinforzare le difese della “Forward Operation Base” con armamenti, personale specializzato e chi più ne ha, più ne metta. Interessante anche la possibilità di cambiare l’equipaggiamento “in corsa”, selezionando diversi “loadout” da farci avio-spedire sul campo di battaglia per modulare i nostri approcci a seconda delle contingenze. Una possibilità decisamente utile, specialmente se si considera che l’intelligenza adattiva dei nemici permetterà ai soldati avversari di modulare le strategie difensive e offensive a seconda delle routine comportamentali del giocatore. Allo stesso modo potremo farci consegnare tra le dune dell’Afghanistan uno dei compagni precedentemente reclutati, grazie al cosiddetto “Buddy System”. I nostri fratelli in armi – o sorelle, nel caso della pettoruta Quiet – potranno offrire supporto tattico a Big Boss con un’ampia gamma di abilità specifiche, variabili a seconda del “Buddy” selezionato. Eccezionale lo spessore tattico offerto al gameplay dal massiccio D-Walker, un simpatico bipede robotizzato cui sarà possibile impartire comandi in remoto (ordinando una ricognizione per “marcare” i nemici, ad esempio) e che offrirà, quando “cavalcato”, una notevole potenza di fuoco supplementare. L’ultima novità rilevante è la – prevedibile – presenza di una stealth camo che, una volta attivata, permetterà a Snake di rendersi completamente invisibile per brevi periodi di tempo. In definiva, questo antipasto a base di tattica e pallottole mi ha lasciato con una fame inestinguibile, che potrà essere soddisfatta solo dalla principesca portata in arrivo il primo di settembre, data d’uscita di Metal Gear Solid V: The Phantom Pain su PC, Xbox One, Xbox 360, PS4 e PS3.

  • Genere:
  • Sito web: Vai al sito
  • Data di rilascio: ND
  • Sviluppatore:
  • Distributore:
  • Publisher:

Condividi
Articolo precedente2K Games – Novità dal panel di Colonia [Gamescom 2015]
Prossimo articoloHitman – Anteprima [Gamescom 2015]

CyberLudus è un’Associazione Culturale che opera nel settore videoludico dal lontano 2007, a stretto contatto con produttori e distributori di tutto il panorama internazionale. La nostra redazione segue con passione ed entusiasmo l’evolversi di questo mondo, organizzando tornei e contest, partecipando a manifestazioni ed eventi e, attraverso il nostro portale, fornendo all’utenza un piano editoriale che prevede recensioni, anteprime, guide strategiche, soluzioni, rubriche ed approfondimenti.